A Milano l’ultima tappa del tour del Villaggio Michelin per la Sicurezza

25 settembre 2013 | 0 Commenti
 
Si conclude il 6 ottobre a Milano, in Piazza Castello, il Tour 2013 del Villaggio Michelin per la Sicurezza Stradale
Si conclude il 6 ottobre a Milano, in Piazza Castello, il Tour 2013 del Villaggio Michelin per la Sicurezza Stradale

Partito da Ascoli Piceno il 5 maggio, il Villaggio Michelin per la Sicurezza Stradale conclude il suo Tour 2013 a Milano, in Piazza Castello, il 6 ottobre prossimo. L’obiettivo del Villaggio è di sensibilizzare tutti, a partire dai due anni di età, alla sicurezza stradale, attraverso attività formative ed esperienze pratiche. In particolare, il tema di quest’anno sono le Dieci Regole d’Oro per la sicurezza stradale indicate dalla FIA, Federazione Internazionale dell’Automobile, che dal 2012 Michelin condivide, sottoscrive e sostiene. Michelin e FIA hanno lanciato una campagna mondiale di comunicazione per diffonderne la conoscenza.

L’impegno di Michelin per il progresso della mobilità, che si traduce nel motto “modo migliore di avanzare”, si realizza da oltre un secolo anche con un concreto impegno per una mobilità più sicura. In quest’ottica nasce a Torino, il 15 ottobre del 2011, il primo Villaggio Michelin per la Sicurezza Stradale, che ha ospitato in Piazza Vittorio Veneto, in soli due giorni, più di 15.000 persone di tutte le età. In quell’occasione, Michelin ha ricevuto il Premio Eccellenza DEKRA per il contributo concreto nel promuovere la sicurezza stradale.

Il grande successo di pubblico ha ispirato un Viaggio in Italia all’insegna della sicurezza, che, nell’edizione 2012, ha visto la presenza di circa 40.000 persone, di cui 10.000 hanno vissuto e sperimentato in prima persona le attività del Villaggio.

Le Dieci Regole d’Oro sono state anche il tema di quest’anno di Mobilitàzione sostenibile, l’altra grande iniziativa pedagogica attuata a livello nazionale da Michelin, cui hanno partecipato 13.000 alunni e studenti dalle elementari alle superiori su tutto il territorio nazionale. Si tratta di un progetto educativo costituito da kit didattici gratuiti declinati a seconda del grado scolastico di riferimento, che offrono a insegnanti, studenti e famiglie spunti di riflessione e discussione su come migliorare la mobilità sulle nostre strade, all’insegna della sicurezza per tutti, dell’innovazione nelle tecnologie, della responsabilità nei comportamenti e del rispetto dell’ambiente. A conclusione del percorso didattico, tutte le classi si impegnano da protagonisti sui temi della mobilità sostenibile e della sicurezza, partecipando al concorso Note di viaggio, legato al progetto.

Quest’anno, il Villaggio Michelin per la Sicurezza Stradale e Mobilitàzione Sostenibile non sono accomunati solo dalle Dieci Regole d’Oro. A unire saldamente le due iniziative pensano Milano e la convinzione che Anatole France abbia ragione: Si impara solo divertendosi.

Di Milano è la prima classificata tra le scuole elementari al concorso di Mobilitàzione sostenibile, la classe 4ª D (oggi 5ª D) della Scuola Casa del Sole, che ha progettato e realizzato un plastico rappresentante una città con semafori funzionanti e cartelli stradali, a ricordare le Dieci Regole d’Oro.

E, grazie alla condivisione di intenti e alla disponibilità del Comune di Milano e della Polizia Locale, che dedicano il 6 ottobre alla Festa dell’Educazione Stradale, il Villaggio Michelin conclude il suo Tour 2013 in una delle piazze più belle d’Italia, di fronte al Castello Sforzesco, che dalla seconda metà del Trecento, insieme al Duomo, è per i milanesi e i viaggiatori da tutto il mondo simbolo della città.

Il Castello conserva tra le mura il ricordo di Leonardo, milanese d’adozione che qui ha lasciato traccia del suo genio e del suo spirito: dal Cenacolo ai progetti legati ai Navigli, alla alacre opera di scienziato e ingegnere documentata nel Museo della Scienza e della Tecnologia che ne porta il nome, fino alla sua vigna personale, ancora sorprendentemente viva nel 1920, come testimoniano le foto dell’epoca di Luca Beltrami.

Proprio Beltrami, l’architetto milanese che ha restaurato il Castello, parlava del legame tra "il ricordo del passato e l’intuito dell’avvenire".

È in questo spirito e con l’orgogliosa consapevolezza di essere in questa città unica che il Villaggio per la Sicurezza vive la sua tappa finale del Tour 2013 sotto le mura del Castello Sforzesco.

Si impara solo divertendosi, scriveva Anatole France. Mobilitàzione Sostenibile e il Villaggio Michelin per la Sicurezza Stradale realizzano la citazione “sul campo”, nel vero senso della parola.

Invadendo pacificamente le più belle piazze italiane, il Villaggio le trasforma per l’occasione in un campo da gioco che diventa scuola di vita, dove migliaia di bambini, ragazzi e adulti imparano e condividono il senso di responsabilità verso di sé e verso gli altri, in un’atmosfera festosa che spalanca con fiducia le porte delle città e i nostri stessi orizzonti verso il futuro.

Le attività del Villaggio Michelin per la Sicurezza Stradale di Piazza Castello

Tutti, a partire dai due anni, avranno la possibilità di misurarsi in prove e simulazioni divertenti e istruttive che aiuteranno a prendere consapevolezza dei pericoli della strada e ad adottare un comportamento più responsabile.

Il “pezzo forte” della manifestazione è la Michelin Bike Ride, dedicata ai bambini dai 5 agli 11 anni (nati dal 2002 al 2008 compresi).

Prima di iniziare, tutti assistono a una divertente lezione di teoria tenuta dalla Polizia Locale e a dimostrazioni pratiche di Maestri Italiani di Mountain Bike. Poi, si parte con la prova pratica in bicicletta, una gincana divertente e istruttiva lungo un percorso in cui si incontrano le difficoltà e gli ostacoli che si devono affrontare nelle strade delle città. A tutti gli iscritti sarà regalato un casco a norma UE. Inoltre, i bimbi che dimostreranno di aver imparato le regole della strada riceveranno in omaggio la “T-shirt della Sicurezza Stradale”, che verrà consegnata direttamente sul percorso insieme al patentino, rilasciato dalla Polizia Locale.

Al termine, presso l’Infopoint, i partecipanti riceveranno il diploma di “Michelin Bike Rider”. Un gadget è riservato ai bambini che compiono quel giorno gli anni o festeggiano l’onomastico. Per tutti, ci sarà la merenda offerta da Eismann.

L’iscrizione e la partecipazione sono completamente gratuite.

Michelin Bike Ride: informazioni e prenotazioni Tel. 334 900 4100 in orario d’ufficio o sul sito www.michelin.it/il-gruppo/Villaggio-Sicurezza Le prenotazioni si chiudono venerdì 4 ottobre 2013.

Oltre alla Bike Ride, il Villaggio propone:

Stand della Polizia Locale, promotore della Festa dell’Educazione Stradale: propone a tutti i visitatori varie iniziative e progetti didattici, il Museo della Storia dei dispositivi, i moderni dispositivi per la sicurezza stradale e due motociclette attrezzate.

A cura della Polizia Locale saranno l’organizzazione delle esibizioni delle Unità Cinofile, alle 12:15 e alle 16:00, e la presenza della Banda Cittadina, che cadenzerà le attività del Villaggio in tre momenti dedicati, alle 9:45, 14:45 e 16:45.

Area della Polizia di Stato, partner nazionale del tour, con il Pullman Azzurro: un laboratorio multimediale rivolto ai giovani, per imparare in modo divertente ed interattivo le principali regole del Codice della Strada. Saranno esposti un motoveicolo ed una autovettura della Polizia Stradale e speciali apparecchiature utilizzate per la sicurezza stradale (etilometro, precursore, autovelox ecc.).

Stand del Ministero dei Trasporti e della Motorizzazione Civile, l’altro partner nazionale del tour: a disposizione dei visitatori simulatori di guida scooter ed un reazionometro, utili strumenti per apprendere corretti comportamenti stradali anche in situazioni critiche di guida. Ci saranno inoltre delle postazioni informatiche, dove sarà possibile cimentarsi nella risoluzione dei nuovi quiz per il conseguimento della patente di guida in vigore dal prossimo mese di novembre.

Baby Corner: uno spazio per i più piccoli (dai 2 ai 4 anni), con un percorso da svolgere in triciclo o cavalcabili, tanti giochi e colori.

Esame gratuito della vista: presso lo stand di Ottica Avanzi sarà possibile effettuare un test della vista gratuito. Durante la giornata, personale specializzato sarà a disposizione per spiegare tutti i prodotti e i trattamenti che permettono di migliorare e di proteggere la vista.

Simulatore di urto e ribaltamento e crash test: ci si cimenterà in queste prove in un grande van allestito con un’auto montata su bracci meccanici, che permette di verificare il corretto utilizzo e rendersi conto dell’utilità delle cinture di sicurezza e dell’airbag in caso di incidente, e un simulatore di crash test. La prova è riservata ai maggiori di 18 anni ed è soggetta a firma di liberatoria.

Simulazioni di pronto intervento con la Croce Verde: vengono mostrate le procedure da seguire in caso di incidenti e traumi.

Prove con speciali occhiali a lenti distorcenti: indossando occhiali con lenti distorcenti, i genitori e i ragazzi più grandi potranno rendersi conto della percezione alterata della realtà, delle distanze e della direzione quando si è bevuto troppo.

Tag: ,

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *