Michelin “libera” le sue licenze RFID verso uno standard globale

16 luglio 2013 | 0 Commenti
 
Michelin “libera” le sue licenze RFID verso uno standard globale
Michelin “libera” le sue licenze RFID verso uno standard globale

L’adozione di uno standard unico in tutto il mondo per i RFID accelererà lo sviluppo di questa tecnologia. Da lungo tempo sostenitore di uno standard unificato, Michelin ha deciso di dare l’esempio annunciando che concederà l’uso gratuito di tutti brevetti RFID che potrebbero limitare la diffusione di tale standard.

In linea con le politiche di licenza FRAND (Equo, ragionevole e non discriminatorio), Michelin afferma che si aspetta reciprocità da parte di qualsiasi soggetto che utilizzi la sua tecnologia brevettata. Spiegando più nel dettaglio ciò che intende per “reciprocità”, il costruttore francese ha detto che i suoi brevetti saranno concessi in licenza royalty-free caso per caso, a condizione che qualsiasi potenziale licenziatario si impegni a porre condizioni simili per i presenti o futuri brevetti in suo possesso.

“La tecnologia RFID esiste da parecchi anni – ha commentato Terry Gettys, vice presidente esecutivo per la ricerca e lo sviluppo Michelin – durante i giochi di Londra dello scorso anno, i pneumatici Michelin con incorporata la tecnologia RFID sono stati usati sugli autobus per migliorare efficienza e sicurezza. Noi crediamo che il fattore più importante per una più ampia integrazione di questa tecnologia nel settore dei trasporti sia l’adozione di uno standard globale. Questo piccolo passo dovrebbe aiutarci ad andare nella direzione giusta”.

Tag: ,

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *