Saccon Gomme punta al mercato tedesco

10 luglio 2013 | 0 Commenti
 
Saccon Gomme ha partecipato al TOC di Rotterdam, fiera specializzati nei prodotti e servizi portuali, dimostrando il proprio interesse verso il mercato tedesco
Saccon Gomme ha partecipato al TOC di Rotterdam, fiera specializzati nei prodotti e servizi portuali, dimostrando il proprio interesse verso il mercato tedesco

L’azienda trevisana Saccon Gomme è stata fondata nel 1950 e ha una clientela internazionale soprattutto per la gamma di prodotti industriali e OTR con il brand di proprietà Ecomega. La sede è a Ponte della Priula e l’azienda, che conta 50 dipendenti, è uno dei principali fornitori di primo equipaggiamento in questo segmento di mercato, lavorando a livello globale con produttori come Terex o Komatsu.

Il prossimo obiettivo di Saccon Gomme è il mercato tedesco e, anche per questo, l’azienda ha partecipato alla fine di giugno alla fiera di Rotterdam TOC, dedicata alla logistica portuale. L’area manager Klaus Doimo ha infatti dichiarato alla nostra redazione tedesca (www.reifenpresse.de) che l’azienda veneta è alla ricerca di possibili contatti con partner commerciali nel nord della Germania, a cui offrire la sua vasta gamma di pneumatici industriali e OTR. Non sono escluse l’apertura anche di un magazzino e di una filiale commerciale in terra tedesca, anche per accorciare i tempi di consegna e semplificare la logistica, che si appoggia oggi al magazzino centrale di Portogruaro, in provincia di Venezia. L’azienda antepone comunque l’accuratezza del nuovo progetto alla velocità di esecuzione. Doimo afferma infatti che “in questo caso è da evitare di fare le cose in fretta”.

Oggi Saccon Gomme è guidata da Ennio Saccon, il figlio del fondatore Fausto, e la terza generazione della famiglia è già impegnata in azienda. Oltre al marchio di proprietà prodotto in Cina Ecomega, Saccon Gomme distribuisce molti altri prodotti industriali e OTR di altri brand. Per quando riguarda invece il business realizzato con i pneumatici vettura e autocarro, l’azienda dice che gioca un ruolo secondario, con una quota inferiore al 10% del fatturato annuo di circa 25 milioni di euro. arno.borchers@reifenpresse.de/lt

Tag: , , , , , ,

Categoria: Mercato, Notizie prodotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *