Mercato

Nuovo stabilimento Marangoni in Argentina

Marangoni Retreading Systems ha annunciato la recente inaugurazione di un nuovo stabilimento produttivo in Argentina, nella città di Alvear, nella regione di Santa Fé. Il nuovo impianto porta a cinque il numero totale di siti che operanti in tutto il mondo nella produzione di linee Ringtread di ricostruzione a freddo.

Marangoni Argentina SA ha attualmente una quota di mercato del 30% nel paese sudamericano. Gestisce una rete di 11 rivenditori autorizzati Ringtread localizzati in tutto il paese, più altri clienti specializzati nella commercializzazione di Unitread e nello sviluppo del business nei paesi di lingua spagnola del Sud America. L’apertura del nuovo impianto, che sostituisce il precedente e più piccolo impianto di Rosario, ha richiesto importanti investimenti in termini di infrastrutture e attrezzature: la struttura di 4500 mq è situata su un’area di 10mila mq. Gli obiettivi in termini di produttività e di qualità mirano ad un aumento del 20% dei volumi di vendita nei prossimi due anni in tutti i paesi latinoamericani di lingua spagnola.

Néstor Llaino, Vice-Presidente della Marangoni Argentina SA, durante l’inaugurazione del nuovo impianto ha sottolineato i tre principali vantaggi che la ricostruzione può portare al paese: "La ricostruzione dei pneumatici estende la vita dell’involucro, consente costi chilometrici più bassi, una cosa estremamente importante in un paese dove l’80% dei trasporti avviene su strada, e, ultimo ma non meno importante, la ricostruzione aiuta a proteggere l’ambiente ".

La famiglia Llaino, soci di minoranza di Marangoni Argentina SA, è stata fin dai primi anni ’90 stato uno dei driver per lo sviluppo del settore della gomma in Argentina, attraverso la società di distribuzione Caucho Quimica SA, la società di miscelazione Causer SA e successivamente con la rigenerazione di materiali di produzione vegetale Distribuir SA a Rosario, ora Marangoni Argentina SA.

Massimo De Alessandri, CEO di Marangoni SpA, ha evidenziato come questa nuova apertura rappresenta "il terzo passo più importante di sempre del gruppo Marangoni in America Latina: il primo è stato l’avvio delle operazioni in Brasile, il seguito la collaborazione con la famiglia Llaino, e ora questo nuovo stabilimento in Argentina ".

L’obiettivo di questo nuovo impianto è un’ulteriore crescita nella posizione del Gruppo Marangoni nel mercato della ricostruzione in America Latina: le previsioni sono di una produzione iniziale di 5000 tonnellate all’anno che andrà via via aumentando, fino al raddoppio della capacità produttiva.

Comments

comments

made by nodopiano