Villaggio Michelin: le 10 regole d’oro per la sicurezza

7 maggio 2013 | 0 Commenti
 
Una lezione di teoria a due piccoli utenti della strada
Una lezione di teoria a due piccoli utenti della strada

E’ partito il 5 maggio da Ascoli Piceno il terzo Villaggio Michelin per la sicurezza stradale. Nata a Torino nel 2011, l’iniziativa organizzata dal gruppo francese ha visto nel corso del suo “viaggio in Italia” del 2012 la presenza di circa 40mila persone, delle quali 10mila hanno sperimentato le attività del villaggio.

Il Villaggio Michelin per la sicurezza concentra l’edizione 2013 sulla promozione delle 10 regole d’oro per la sicurezza stradale indicate dalla FIA (Federazione Internazionale dell’Automobile) e condivise ufficialmente da Michelin:

1. Allacciare le cinture

2. Osservare il Codice della Strada

3. Non superare i limiti di velocità

4. Controllare la pressione e l’usura degli pneumatici

5. Non guidare dopo aver bevuto o assunto sostanze

6. Assicurare i bambini sui seggiolini

7. Non parlare al cellulare durante la guida

8. Fare le corrette pause durante il viaggio

9. Indossare il casco alla guida delle due ruote

10. Rispettare tutti gli altri utenti della strada

L’iniziativa, in collaborazione con il Ministero dell’Interno, la Polizia di Stato, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, i Comuni e le Province, consiste in una serie di attività, dedicate in particolare ai giovani e ai bambini a partire dai due anni, volte a far crescere la consapevolezza dei pericoli della strada e a promuovere un comportamento più responsabile.

“L’entusiasmo, la passione, l’allegria e la serietà con cui migliaia di ragazzi e le loro famiglie vivono il Villaggio Michelin per la Sicurezza Stradale – spiega Jean-Paul Caylar, presidente e CEO di Michelin Italia – ci confermano che l’ottimismo non è solo una disposizione psicologica, ma un modo e uno stile di vita. A partire dai ragazzi, il nostro impegno prioritario è mettere a disposizione la nostra esperienza sul campo per condividere e realizzare con tutti i valori di rispetto per l’uomo e per l’ambiente”. 

Tag: , , ,

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *