Motorsport

L’Endurance è la disciplina di punta per il Gruppo Michelin

Michelin ha firmato un accordo di partnership per il Campionato V de V Endurance Series che ha preso il via a Barcellona il 23 marzo scorso. La Casa francese per tre anni equipaggerà tutte le categorie, GT, Prototipi, Monoposto e Funyo del Campionato.

“Michelin e V de V hanno siglato un partenariato d’una durata minima triennale (2013-2015), che costituisce il compimento d’una visione comune: conferire a tutti i piloti che siano professionisti, dilettanti od esordienti, di disputare una serie di corse di durata ai massimi livelli sportivi, rispettando i principi dei regolamenti della FFSA (la Fédération Française du Sport Automobile, autorità sportiva nazionale francese) e della FIA (Fédération Internationale de l’Automobile, ovvero l’autorità sportiva internazionale)”, ha dichiarato Philippe Mussati, direttore del Dipartimento Competizione Clienti di Michelin.

Tutte le categorie di vetture iscritte utilizzeranno le gomme Michelin: il challenge Endurance GT/Turismo (Audi R8, Porsche 911, Ferrari 458, Mosler, Ginetta e altre vetture utilizzate nei diversi Campionati di GT e di Turismo), il challenge Endurance Proto (prototipi limitati a 2000 cm3 prodotti dalle marche Radical, Norma, Ligier, Wolf, Tatuus, ecc), le vetture del Challenge Funyo (Formula monomarca basata sulle Funyo 4 RC e Funyo 5, fabbricate dalla YO Concept) e le vetture del Challenge Monoposto (Formula Renault, Formula Ford, Formula BMW, Formula Campus, ecc).

“Il rafforzamento della nostra relazione con Eric Van De Vyver s’è realizzato in modo naturale, poiché l’Endurance è una disciplina fondamentale per Michelin”, continua Mussati. “L’Endurance alimenta la strategia di sviluppo del concetto Michelin Total Performance, ovvero connubio tra sicurezza, velocità e longevità dei pneumatici.”

Eric Van De Vyver è il creatore e il promotore, dal 1992, del Campionato V de V e dispone d’una vasta esperienza nell’organizzazione di gare di durata. Il Campionato V de V Endurance Series, risultato di questo partenariato, diventa la sola disciplina a proporre nel 2013, un Campionato che si basi su corse di 4, 6 e 12 ore, con al via vetture GT e prototipi. Inoltre, riducendo la quantità di pneumatici necessari a disputare una gara, Michelin permette ai concorrenti di gestire il loro budget. “Continueremo anche a fornire alle scuderie un servizio logistico d’alta qualità, – conclude Mussati – con montaggio, smontaggio ed equilibratura dei pneumatici, oltre che un servizio di consulenza, grazie ai consigli forniti ai concorrenti dai nostri tecnici di pista”.

Comments

comments

made by nodopiano