Bye bye Gemstone – Bridgestone vince la causa contro un produttore cinese

1 febbraio 2013 | 0 Commenti
 
Il marchio Gemstone verrà bandito dal mercato, a seguito della vittoria legale da parte di Bridgestone contro un produttore cinese: il marchio è troppo simile a “Bridgestone” e induce i consumatore in inganno
Il marchio Gemstone verrà bandito dal mercato, a seguito della vittoria legale da parte di Bridgestone contro un produttore cinese: il marchio è troppo simile a “Bridgestone” e induce i consumatore in inganno

Bridgestone ha vinto la causa avviata a marzo 2010 contro il produttore cinese di pneumatici Guangzhou Bolex Tyre Ltd. per la violazione dei diritti di marchio. L’azienda cinese aveva prodotto e commercializzato delle gomme con il marchio “Gemstone”, molto simile a “Bridgestone”, che secondo il produttore giapponese violava i diritti di marchio, inducendo ingannevolmente i consumatori ad acquistare il prodotto, per assonanza con il marchio famoso.

La causa è stata depositata da Bridgestone presso la Corte dei Tianjin Binhai. Nonostante il ricorso presentato da Guangzhou Bolex Tyre, a gennaio 2013 la denuncia di Bridgestone è stata accolta e confermata dal tribunale, che ha ordinato al produttore cinese di cessare la produzione e la vendita dei pneumatici Gemstone e di pagare i danni causati.

Il Gruppo Bridgestone, annunciando con soddisfazione la vittoria della battaglia legale, conferma il proprio impegno a proteggere la proprietà intellettuale, e avverte il mercato che continuerà ad agire in modo aggressivo dinanzi ai tribunali e alle autorità competenti, contestando ogni caso di  utilizzo non autorizzato o contraffazione del marchio Bridgestone o di altre proprietà intellettuali. In particolare Bridgestone si opporrà a qualsiasi tentativo di vendere prodotti con nomi che inducano confusione perchè simili ai marchi di sua proprietà, con l’obiettivo di proteggere i consumatori e di mantenere e rafforzare il valore del marchio Bridgestone.

Tag: , , ,

Categoria: Mercato, Notizie prodotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *