Mercato

La quarta fabbrica di Nokian Tyres sorgerà in Est Europa

Nokian Tyres fa parte dei produttori di pneumatici a più alta redditività e tasso di crescita nel mercato. In soli cinque anni l’azienda finlandese ha incrementato il fatturato di più del 50% e i margini operativi del 30% e oltre. Secondo quanto dichiarato nei mesi scorsi, i finlandesi hanno intenzione di espandere ulteriormente l‘attività e hanno in programma la costruzione di una nuova fabbrica in un Paese dell’Europa Orientale. Antti-Jussi Tähtinen, responsabile marketing e comunicazione, ha confermato infatti che Nokian Tyres prenderà una decisione a breve su dove sorgerà la fabbrica. Attualmente i due Paesi più probabili sono Polonia e Serbia. I lavori di costruzione dovrebbero essere avviati nel 2013 e la produzione entro due o tre anni.

Attualmente Nokian produce presso la casa madre a Nokia 4 milioni di pneumatici passenger all’anno, con una capacità massima tra i 5,5 e i 6 milioni. A San Pietroburgo, in Russia, sorgono altri due stabilimenti, uno dei quali è operativo solo dalla scorsa estate, mentre l’altro è stato avviato nel 2005. Oggi Nokian Tyres produce in Russia quasi 11 milioni di gomme all’anno. Dopo il completamento della seconda fabbrica, alla fine del 2014, la produzione potrà arrivare fino a 17 milioni di pneumatici. Circa la metà della produzione russa è destinata al mercato locale, dove l’azienda genera circa il 30% del fatturato. Tuttavia anche l’Europa centrale e orientale sono per Nokian dei mercati molto importanti e verranno soddisfatti dalla nuova fabbrica in Europa dell’est,  che consentirebbe allo stesso tempo di utilizzare la capacità produttiva di San Pietroburgo per il mercato locale russo. Oggi infatti dalle fabbriche russe Nokian esporta in 40 Paesi.

L’azienda ha una previsione di investimento per la quarta fabbrica attorno ai 200 milioni di euro e un obiettivo di produzione annua di almeno sei milioni di pneumatici.

Comments

comments

made by nodopiano