Michelin ristruttura e potenzia la fabbrica scozzese

25 febbraio 2011 | 0 Commenti
 

Michelin ha intenzione di realizzare un’ampia ristrutturazione della fabbrica di pneumatici che possiede in Scozia. A quanto pare, grazie a quello che viene definito un investimento “multimilionario” non solo dovrebbero essere assicurati per il futuro gli attuali 750 posti di lavoro, ma, nella produzione della fabbrica di pneumatici vettura, dovrebbero aggiungersene altri 140. Al centro della ristrutturazione ci sarebbe l’acquisizione della più avanzata tecnologia produttiva per poter fabbricare i moderni pneumatici a bassa resistenza. Per poter far fronte alla crescente domanda di questi prodotti, Michelin dichiara di avere intenzione, nei prossimi 12-18 mesi, di incrementare “significativamente” la capacità produttiva. L’azienda non ha dichiarato di quanto la capacità produttiva verrà implementata, ma attualmente nello stabilimento di Dundee vengono prodotti circa 7 milioni di pneumatici all’anno. Oltre alla fabbrica scozzese, che ha già 40 anni di attività, Michelin possiede uno stabilimento per la produzione di gomme autocarro a Ballymena in Irlanda del nord e un’unità per la ricostruzione a Stoke-on-Trent, a sud di Manchester.

Tag:

Categoria: Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *