Uncategorized

Pirelli a Barcellona per l’ultimo test europeo

Pirelli continua la preparazione per la stagione 2011 del massimo campionato con una quattro giorni di test che si terrà ancora una volta in Spagna presso il Circuito di Catalunya a Montmelò, vicino a Barcellona, dal 18 al 21 febbraio 2011. Tutti i dodici Team che si contenderanno quest’anno il titolo parteciperanno ai test di Barcellona, ultima tornata di prove sui circuiti europei prima di spostarsi in Bahrain per la sessione di prove finale subito prima l’avvio di stagione con il primo gran premio previsto per il 13 marzo 2011.

Ai test di Barcellona la Casa milanese porterà, oltre agli slick a mescola media e dura, l’ultima evoluzione delle gomme PZero nelle versioni supermorbida e morbida. Le nuove mescole sono il risultato di sviluppi recenti che incorporano sia i suggerimenti ricevuti dalle scuderie, sia le informazioni raccolte ed elaborate dal team di ingeneri e sviluppatori Pirelli. Con l’inizio di stagione ormai alle porte, Barcellona è l’ultima, imperdibile occasione per le Squadre di Formula Uno di correre in pista testando l’intera gamma di gomme da asciutto – supermorbida, morbida, media, dura – visto che, dal test conclusivo in Bahrain in poi, si potranno montare solo le mescole “Prime” ed “Option”, stabilite per la gara.

A differenza di quello di Jerez, il Circuito di Catalunya a nord di Barcellona è, sin dal 1991, correntemente usato dalla Formula Uno per il Gran Premio di Spagna. Inoltre, è un circuito molto amato dalle Scuderie che qui organizzano test e programmi di sviluppo sfruttando la particolare conformazione della pista: una combinazione di curve veloci, medie e lente, perfetta per affinare il design ed il set-up delle monoposto.

“Abbiamo raccolto delle informazioni molto significative durante i quattro giorni di test di Jerez – spiega Paul Hembery, Direttore Motorsport Pirelli – grazie anche al contributo di tutti i Team presenti in pista. Ci siamo impegnati molto ad analizzare accuratamente questo materiale per vedere quali conclusioni potevamo trarre e la cosa interessante è che, man mano che i test procedono, cambia la prospettiva di test dei Team. Infatti, se prima l’attenzione era rivolta a familiarizzare con le nuove monoposto, adesso che ci avviciniamo all’inizio di stagione il lavoro in pista sta diventando molto più dedicato, con giri in pista più lunghi e vere e proprie simulazioni di possibili set-up di gara. Personalmente, credo che i Team stiano cominciando a capire la particolarità delle nostre gomme e sarà molto interessante osservare quali direzioni prenderanno per sfruttare al meglio le caratteristiche delle Pirelli PZero.”

La conformazione peculiare del tracciato di Barcellona, profondamente diverso dai due circuiti spagnoli (Valencia e Jerez), teatro delle precedenti sessioni di test, assicureranno la raccolta di informazioni e dati preziosi per il team Pirelli. Questo, unitamente al fatto che il circuito catalano è molto conosciuto sia dai piloti sia dai tecnici, permetterà ai Team di provare, ancora una volta, la performance delle gomme Pirelli in situazioni nuove rispetto alle precedenti, un vantaggio che sarà di grande importanza per elaborare le migliori strategie di gara nel corso dell’anno.

Comments

comments

made by nodopiano