Pirelli scende in pista per l’inizio di stagione della GP2 Asia

9 febbraio 2011 | 0 Commenti
 
Pirelli scende in pista per l’inizio di stagione della GP2 Asia
Pirelli scende in pista per l’inizio di stagione della GP2 Asia

Le prime gare di apertura della GP2 Asia 2011 si terranno dal 10 al 12 febbraio presso il circuito Yas Marina di Abu Dhabi, con Pirelli pronta a gommare un’intera formazione di monoposto Dallara con le sue nuove gomme PZero, specificamente sviluppate per la serie GP2.

Pirelli ha appena completato con successo i test ufficiali del campionato, svoltisi sempre ad Abu Dhabi ad inizio mese, tra il 2/3 febbraio e il 6/7 febbraio scorsi, dove in totale si sono percorsi 13.060 km equivalenti a 2.761 giri su pista. Per questi test, Pirelli ha fornito gli slick a mescola media che hanno dato prova di grande adattabilità in situazioni di pista molto variabili, raccogliendo ottimi risultati.

“Le gomme a mescola media hanno superato con successo i test già alla prima prova – commenta Mario Isola, Racing Manager Pirelli – un risultato significativo se si pensa che era la prima volta quest’anno che i piloti GP2 avevano occasione di provare le nuove gomme, le stesse che monteranno durante i prossimi week-end di gara. Come nel caso di Yas Marina, la complessità del tracciato tende ad avere un impatto notevole sulle gomme ma, nonostante questo, le PZero medie sono state all’altezza della situazione. A questo si è aggiunto il fattore clima che ha interferito non poco con lo svolgersi dei test. Ad ogni modo, i nostri pneumatici si sono mostrati in tutta la loro versatilità, garantendo, allo stesso tempo, ottimi livelli di sicurezza e di performance su una pista dalle condizioni mutevoli ed alquanto complesse.”

Di qui a pochi giorni la Casa milanese tornerà sul circuito di Abu Dhabi per il primo week-end di gara della stagione GP2 Asia, fornendo ad ogni team quattro set di slick e, se necessario, tre set di wet per evento. Delle quattro tipologie di gomma d’asciutto sviluppate per la serie (dura, media, morbida e supermorbida), sia ad Abu Dhabi sia in Bahrain, Pirelli equipaggerà le monoposto con le gomme a mescola media che, grazie al loro alto grado di versatilità, hanno dimostrato proprio in occasione dei test di essere il partner perfetto per questi circuiti.

Il circuito Yas Marina di Abu Dhabi farà da cornice al debutto di stagione della GP2 Asia, uno scenario affascinante, unico nel suo genere che si distingue per le sue componenti altamente tecnologiche e le lussuose strutture che lo contornano, quali la marina, lo yatch club, gli oltre sette hotel di lusso e molte altre attrazioni. Senza ovviamente dimenticare la pista, un tracciato lungo 5.554 km che le gomme Pirelli PZero hanno già assaggiato durante i recenti test di gruppo pre-stagione.

Grazie al suo layout molto funzionale, questo circuito da’ ampio spazio a sofisticate strategie di gara dove gli pneumatici giocano un ruolo chiave. Pochi punti di sorpasso intervallati da lunghi rettilinei e una tortuosa chicane nel settore due, che conduce poi verso una curva molto ampia nel settore tre, sono alcune delle caratteristiche più emozionanti del tracciato. Lungo il percorso, la gomma è sottoposta a pressioni notevoli e deve spingersi al limite per assorbire al meglio gli stress in gara. Il clima caldo e secco che questa zona presenta anche nei mesi invernali come febbraio, porta solitamente la temperatura dell’asfalto a livelli significativi che condizionano l’usura ed il surriscaldamento delle gomme. Tuttavia lo scenario in cui si sono svolti i test si è mostrato molto diverso, con i piloti intenti a fronteggiare delle situazioni di pista altamente variabili, intervallate da foschia, tempeste di sabbia, forti venti e pioggia leggera.

“Abbiamo deciso di equipaggiare le vetture nei test pre-stagione con le nostre gomme medie – continua Mario Isola – dato che queste saranno le stesse mescole che utilizzeremo in gara, nel corso della stagione GP2 Asia. Avevamo già completato con successo diversi test privati ma sapevamo che al momento di scendere in pista per i test di gruppo lo scenario sarebbe potuto cambiare radicalmente. Nei test privati, infatti, le gomme vengono testate su una singola vettura che gira su un circuito pulito, mentre nei test ufficiali partecipano contemporaneamente tutte le 26 vetture in gioco, su una pista progressivamente sempre più gommata. La differenza tra i due scenari è significativa, soprattutto in termini di grip. Ma, nonostante questo, le PZero medie sono state all’altezza delle nostre aspettative ed hanno avuto un’ottima performance, garantendo allo stesso tempo sicurezza e tenuta sull’asfalto. Ottimi sono stati i feedback dai Team e piloti e, forti di questo risultato, ci prepariamo a scendere nuovamente in pista tra pochi giorni, quando le prime gare della GP2 Asia avranno inizio.”

Il primo appuntamento della stagione GP2 Asia si terrà il prossimo week-end, con la prima gara venerdì 11 febbraio alle 16,40 e la seconda sabato 12 febbraio alle 16,50. Giovedì 10 febbraio avranno luogo, invece, le prove libere alle 14,30 e le qualifiche alle 17,25 (ora locale).

Tag: ,

Categoria: Uncategorized

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *