Uncategorized

Stoner domina a Phillip Island

Casey Stoner (Ducati Marlboro) ha dominato il Gran Premio d’Australia al termine di un weekend di netta supremazia dimostrata sia nello spettacolare ritmo in qualifica sia nel warm-up della domenica mattina. Il pilota australiano ha ottenuto la terza vittoria della stagione e la quarta consecutiva sul tracciato di Phillip Island, utilizzando l’opzione di mescola più morbida sia per il pneumatico anteriore sia per quello posteriore.

Le condizioni atmosferiche durante la gara sono state le migliori dell’intero weekend, con solo una leggera pioggia al mattino, anche se la temperatura della pista e soprattutto dell’aria si è mantenuta bassa, non superando i 15°C. Con questa temperatura tutti i piloti hanno optato per la tipologia di pneumatico slick con mescola più morbida sia per l’anteriore sia per il posteriore. In questo weekend per la prima volta la Casa giapponese ha preparato un pneumatico posteriore asimmetrico con mescola più morbida caratterizzato da una nuova mescola extra soft nella spalla destra, in grado di garantire un miglior riscaldamento e aderenza alle basse temperature.

Il podio è stato completato dal nuovo Campione del Mondo Jorge Lorenzo (Fiat Yamaha Team), secondo, e dal compagno di scuderia Valentino Rossi (Fiat Yamaha Team), terzo al termine di una entusiasmante lotta con Nicky Hayden (Ducati Marlboro). I due piloti hanno tagliato il traguardo con un margine di appena 0.04 secondi l’uno dall’altro. Ben Spies (Monster Yamaha Tech3) ha concluso la gara in quinta posizione dopo una lunga lotta con Marco Simoncelli (San Carlo Honda Gresini).

“Le condizioni della pista durante la gara sono state le migliori del weekend, ma l’aderenza è stata piuttosto bassa rispetto allo scorso anno” ha dichiarato Tohru Ubukata, Responsabile Sviluppo Bridgestone Motorsport. “Sono soddisfatto della performance e della durata dei nostri pneumatici visto che i primi cinque piloti al traguardo hanno percorso gli ultimi giri con tempi molto significativi. E’ stata la prima gara in cui i piloti hanno utilizzato la mescola extra soft per il pneumatico posteriore, con una performance molto consistente dalla partenza e per l’intera distanza di gara. I primi giri di Casey sono stati incredibili, soprattutto il secondo passaggio con il tempo di 1m 30.8s e credo che questo dimostri il buon riscaldamento e il feeling di guida del pilota con la mescola extra soft. Voglio congratularmi con Casey per il quarto successo consecutivo nel gran premio di casa, sempre ottenuto con pneumatici Bridgestone”.

Comments

comments

made by nodopiano