Mercato

BBS lascia l’OE e punta sull’aftermarket

BBS ha intenzione di ritirarsi gradualmente dal mercato del primo equipaggiamento, per concentrarsi sul business dell’aftermarket. Lo ha annunciato Stefan Prutscher, segretario sindacale di IG Metall Freudenstadt, secondo cui 160 posti di lavoro verranno tagliati nelle sedi di Schiltach ed Herbolzheim. Il produttore tedesco di ruote BBS ha dichiarato fallimento per la terza volta nella storia dell’azienda nell’estate del 2020.

IG Metall sta negoziando un contratto collettivo di ristrutturazione con l’acquirente Klaus Wohlfarth (KW Automotive), un contratto che, se non andasse a buon fine, potrebbe “significare la fine di BBS, in quanto è una condizione di acquisto da parte del Gruppo KW, che è l’unica e ultima possibilità per BBS di ridiventare un’azienda di successo”, ha detto Prutscher.

© riproduzione riservata
made by nodopiano