Mercato

Sailun SDR1, il primo TBR cinese con la certificazione TÜV SÜD MARK

Questo mese, il modello TBR SDR1 di Sailun ha superato con successo le prove per ottenere la tanto desiderata certificazione TÜV MARK e ci tiene a sottolineare di essere il primo produttore cinese del settore dei pneumatici a tagliare questo traguardo.

La gamma di pneumatici SDR1 di Sailun viene venduta in oltre 30 Paesi europei, tra cui Italia (Tagliabue Gomme Gross), Germania, Francia, Regno Unito, Italia, Polonia e Spagna ed è stata ben accolta da tutti i distributori.

“L’ottenimento di questa certificazione – dice Gareth Passmore, senior vice president di Sailun Europe GmbH dallo scorso maggio non solo ha dimostrato i punti di forza di Sailun nello sviluppo e nella produzione di pneumatici di fascia alta, ma rappresenta anche l’approvazione da parte del mercato europeo dei prodotti Sailun e getta le basi per la crescita nel segmento di fascia alta.”

Il gruppo TÜV SÜD della Germania meridionale è in effetti uno degli organismi di certificazione di parte terza più rispettati al mondo ed è molto presente nel settore dei pneumatici.

La certificazione volontaria TÜV SÜD MARK viene utilizzata da molti produttori di pneumatici e accessori auto per dimostrare che i propri prodotti superano i requisiti di prova minimi, previsti dagli standard europei, e sono invece conformi a dei requisiti più elevati, che vengono stabiliti e rigorosamente controllati dall’ente di certificazione super partes.

TÜV SÜD lavora a stretto contatto con le Case produttrici di auto e conosce e applica spesso gli standard di primo equipaggiamento. Oltre a ciò l’ente tedesco usa metodi di campionamento casuale sul mercato per selezionare i pneumatici da sottoporre a prova ogni 18 mesi. In questo modo viene garantita la veridicità e affidabilità dei risultati dei test e la costanza di produzione del fabbricante che ha scelto di sottoporsi a certificazione volontaria. Se un prodotto non dovesse superare l’ispezione, la certificazione verrebbe immediatamente revocata.

I produttori che hanno ottenuto un TÜV SÜD MARK sono inoltre soggetti a ispezioni in fabbrica ogni 12 mesi per garantire che i processi di qualità soddisfino gli standard stabiliti.

I test sui pneumatici per autocarro e autobus sono diversi rispetto a quelli sui pneumatici vettura. Oltre a garantire le prestazioni su bagnato e una bassa resistenza al rotolamento, per questo tipo di gomme è molto importante ai fini della sicurezza la durata ad alta velocità. Il durability test del TÜV è infatti molto severo e viene realizzato a bassa pressione, a pieno carico e con un progressivo aumento di velocità. Il test, in tutte le sue parti, deve essere superato senza alcun errore.

Il Sailun SDR1 ha superato tutte le prove, ottenendo un punteggio complessivo che gli ha consentito di ottenere il TÜV SÜD MARK, che viene assegnato per la prima volta ad un brand di pneumatici TBR cinese. In particolare, il pneumatico Sailun ha superato gli standard del 16% nella frenata su bagnato, del 9% nella rolling resistance e ha registrato un dB in meno nella rumorosità.

© riproduzione riservata
made by nodopiano