Autore: Arno Borchers

Mercato

Michelin apre in Serbia il secondo stabilimento Tigar

La seconda fabbrica Tigar Tyres a Pirot, in Serbia, è operativa. L’inaugurazione ufficiale è avvenuta il 9 ottobre scorso, alla …
leggi
Motorsport

Fa tappa in Europa il Monster Jam sponsorizzato da BKT

Arriva in Europa il Monster Jam, lo show americano con protagonisti veicoli modificati con ruote giganti, sponsorizzato da BKT. Tre …
leggi
Mercato

Perché Marangoni chiude Anagni e lascia il business dei pneumatici nuovi?

Perchè? Perchè Marangoni ha chiuso la produzione di pneumatici nuovi? E perchè l’ha iniziata? L’amministratore delegato Massimo De Alessandri ha spiegato al nostro gruppo editoriale i retroscena e le prospettive di questa decisione. Non è stato facile per il Gruppo Marangoni prendere una decisione sul futuro della fabbrica di pneumatici nuovi di Anagni, vicino a Roma, visto che tale decisione ricadeva anche sui circa 400 dipendenti dello stabilimento e su altri collaboratori della divisione commerciale. Tuttavia, a fronte di alcuni anni di perdite per milioni di euro e nessuna prospettiva di miglioramento, alla fine l’annuncio della chiusura è giunto a settembre, dopo quasi un quarto di secolo dall’inizio dell’esperimento “pneumatici nuovi”. Nonostante la gravità di questa decisione, i responsabili del Gruppo Marangoni appaiono sollevati e sono fiduciosi di poter continuare in futuro ad impegnarsi nel core business della ricostruzione e stanziare investimenti strategici in questo settore. In occasione di un’intervista con il nostro gruppo editoriale, l’amministratore delegato Massimo De Alessandri, ha spiegato quali sono i motivi che hanno portato a questa decisione, dove nel passato sono stati commessi degli errori, perchè l’avventura nel segmento dei pneumatici nuovi era comprensibile allora, ma, con il senno di poi, tutt’altro che opportuna e – per finire – come il Gruppo Marangoni intende adesso proseguire.
leggi
Gommisti

MaxTyre e Conti Academy invitano i clienti al kartodromo

Il 18 settembre scorso il distributore regionale di Viterbo Max Tyre Srl ha organizzato per i propri clienti un evento che univa dovere e piacere, aula e kartodromo. Il corso di formazione tecnico-normativa, realizzato con Continental Italia, è stato infatti abbinato ad una gara di kart a cui hanno partecipato una ventina tra i migliori clienti di Max Tyre.
leggi
made by nodopiano