Mercato

Michelin Italiana ottiene una nuova Certificazione Parità di Genere

All’inizio del mese di dicembre, Michelin Italiana è stata riconosciuta e certificata come un’azienda Gender Equality. Ha infatti ottenuto la Certificazione Parità di Genere UNI PDR 125. Un prestigioso e importante traguardo che testimonia, attraverso i fatti, l’attenzione che ripone Michelin Italiana nei confronti delle Persone che ne fanno parte e che la pone fra le aziende virtuose nell’ambito della parità di genere.

La certificazione UNI PDR 125 arriva dopo un percorso di Audit da parte di un organismo indipendente. È pubblicata da UNI – Ente Italiano di Normazione – e prevede l’adozione di specifici indicatori in relazione a 6 aree di valutazione.

  1. Selezione & Assunzione
  2. Gestione carriere
  3. Equità salariale
  4. Genitorialità e cura
  5. Work Life Balance
  6. Zero Molestie

Sono numerose le iniziative messe in atto da Michelin Italiana, tra cui l’adozione di un Codice Etico, affiancato da un Comitato e una Linea Etica per le segnalazioni anche in forma anonima, l’esistenza di una figura Responsabile dell’Applicazione delle politiche sulla Parità di Genere e differenti politiche ed iniziative atte a promuovere la genitorialità e l’equità salariale.

“Ci impegniamo per garantire sempre un maggiore benessere delle persone, per un ambiente più inclusivo, equo e rispettoso. Questo traguardo raggiunto è un primo passo verso l’impegno che vogliamo rinnovare, di anno in anno, per assicurare un’equità salariale e pari opportunità a prescindere dal genere di appartenenza. Sono orgogliosa di affermare che, ad oggi, il nostro gender pay gap si attesta su valori migliori rispetto alle medie nazionali.”, ha affermato Emanuela Spizzo, Responsabile del Personale Michelin Italiana.

La certificazione ha validità triennale ed è soggetta a monitoraggio annuale. Ad oggi, in Italia sono circa 850 le aziende che hanno ottenuto la certificazione UNI e Michelin Italiana è tra queste.

© riproduzione riservata
made by nodopiano