Mercato

Il dirigibile Goodyear a Milano

Durante il weekend che si è appena concluso i cieli sopra Milano e Monza hanno visto passare il famoso dirigibile Goodyear, tornato in Italia per il campionato del mondo endurance.

Goodyear ha ottenuto grande visibilità da questo evento, sia sui social, grazie a @IgersItalia e all’hashtag lanciato da Goodyear stessa #followGoodyear legato ad un concorso creato appositamente, sia per l’enorme curiosità delle persone che vedevano volare questo gigante dei cieli.

Andrea Scaliti, Communication & Digital Manager, di Goodyear Tires Italia, ha affermato: “Il ritorno dopo 10 anni del dirigibile Goodyear è motivo di grande orgoglio. Il dirigibile è un mezzo di comunicazione eccezionale del nostro marchio, estremamente famoso negli Stati Uniti: vola sopra la notte degli Oscar, durante l’NFL, l’NBA e sopra il Super Bowl. E’, insomma, un elemento famosissimo per gli americani e noi ora vogliamo reintrodurlo in Europa per ottenere lo stesso risultato nel vecchio continente.”

Il digiribile ha anche altre funzioni oltre a quella di marketing quando sorvola le gare?

Assolutamente si. Grazie ai suoi 3 motori e alla stabilità unica, è in grado di regalare immagini incredibilmente perfette agli spettatori da casa. Dopo la gara di ieri, avrà la stessa funzione anche alla 24 ore di Le Mans.

Sui social abbiamo visto tantissime immagini del dirigibile.

E’ stato un elemento eccezionale per attivare i nostri canali social. Ovviamente alzare gli occhi al cielo e vedere questo oggetto non identificato desta grande curiosità e permette di animare Instagram e Facebook in un modo molto molto interessante.

Abbiamo collaborato con il Comune di Milano e con Igers Italia, la community di instagrammer, per alimentare ancora di più il flusso di contenuti.

La cosa più bella è stata vedere il grande affetto per il dirigibile: i post sono tutti sognanti, emozionati ed esprimono meraviglia.

Avete organizzato un concorso speciale per l’occasione?

8 fortunati clienti finali hanno potuto volare sul dirigibile, dopo essere stati estratti a sorte tra i clienti che hanno acquistato un treno di nostri pneumatici. Il concorso ha funzionato molto bene, perchè ha unito alla tradizionale campagna sellout la possibilità di vincere, e vivere, un’esperienza unica.

Oltre ai consumatori finali avete invitato anche gommisti e distributori?

Certo, si sono susseguiti i nostri distributori e rivenditori per 2 giorni. Tutti i loro riscontri sono stati entusiasti. C’era chi, essendo partner Goodyear di lungo corso, aveva avuto già modo di vedere il dirigibile e magari di volarci insieme, mentre altri non avevano mai avuto questa esperienza. Tutti, in ogni caso, sono rimasti estremamente contenti.


Lungo 75 metri, quasi tre quarti di un campo da calcio, e alto quasi 18 m, è lo stesso modello utilizzato dai 3 dirigibili Goodyear operativi negli Stati Uniti. Arrivato per la prima volta in Europa nel marzo del 1972, ha conquistato i cieli del Vecchio Continente nei 14 anni successivi, partecipando a numerosi eventi sportivi e culturali di rilievo, tra cui il Gran Premio di Germania del 1985 al Nürburgring, gli Open di Francia del 1986 al Roland Garros e persino due matrimoni reali britannici, prima di andare in pensione e tornare, poi, negli anni successivi per seguire il Giro d’Italia nel 2011. E oggi continua a effettuare riprese aeree di eventi di grandissimo richiamo, come la 24 Ore di Le Mans, funzionando al tempo stesso come importante ed efficacissimo mezzo di comunicazione.

© riproduzione riservata
made by nodopiano