Mercato

Pyrolyx presenta istanza di insolvenza in Germania e US

Pyrolyx, società tedesca specializzata nel riciclo di nerofumo (carbon black) da PFU, ha portato i libri in tribunale, avviando le pratiche della procedura di insolvenza in Germania e negli Stati Uniti. L’assemblea, che era prevista per il 15 gennaio, è stata cancellata e pare che la causa delle difficoltà finanziarie che hanno portato Pyrolyx a questo punto sia la pandemia da Covid-19, che ha costretto alla chiusura delle attività negli impianti tedesco e americano.

L’istanza (numero 1507 IN 2125/20, in Germania, è stata depositata il 4 dicembre 2020 presso il tribunale di Monaco, mentre negli Stati Uniti, la Corte fallimentare competente per la liquidazione secondo il Capitolo 7, è quella del Delaware. Lo scorso agosto, Pyrolyx era uscita dai mercati azionari tedesco e autraliano.

Lo stabilimento di Stegelitz, in Germania, nel 2019 aveva definito un accordo di fornitura con Continental, annunciando anche l’intenzione di costruire nuovi impianti di riciclo in Nord America ed Europa dell’est.

© riproduzione riservata
made by nodopiano