Mercato

Stessa auto, brand Vredestein, diverse dimensioni. Non sempre grande è meglio

Finalmente dalle riviste tedesche arriva un test sui pneumatici un po’ diverso dal solito. Nel numero in edicola di Auto Bild è stata infatti pubblicata una prova di confronto tra cinque pneumatici della stessa marca, Vredestein, montati sulla stessa auto, una BMW serie 5, ma di diverse dimensioni, dai 17 ai 21 pollici. Lo scopo? Scoprire con quale misura le prestazioni dell’auto sono migliori.

La marca scelta è dunque Vredestein, le dimensioni sono invece cinque, a partire dai 17 pollici fino ai 21, testate su tre diversi modelli: Ultrac Satin nella misura più piccola 225/55 R17 101W, Ultrac Vorti nelle tre dimensioni centrali 245/45 ZR18 100Y, 245/40 ZR19 98Y e 245/35 ZR20 95Y e Ultrac Vorti R nel formato più grande del test 265/30 ZR21 96Y.

Il risultato finale test dimostra che non necessariamente gomme con diametro grande performano meglio di quelle più piccole. Se, ad esempio, è vero che la distanza di arresto in frenata (a una velocità di 100 km/h) con i cerchi da 17 pollici è di 37,1 metri, mentre con le gomme da 21” si riduce a 35,4 metri, diverso è il risultato nella prova di aquaplaning. Secondo le analisi di Auto Bild infatti la BMW ha iniziato a pattinare a 64,8 km/h con le gomme da 21” e solo a 76,9 km/h con quelle da 17”.

Un correlazione direttamente proporzionale e inequivocabile tra le dimensioni del pneumatico e le prestazioni i tester l’anno trovata solo nell’handling su asciutto. In questo caso, infatti, maggiore è il raggio della gomma, maggiore è la velocità media raggiunta in pista. In tutte le altre discipline di prova, tuttavia, i risultati non sono necessariamente correlati alla dimensione dei pneumatici. “Quando si aumentano le dimensioni del cerchio non si deve esagerare, non sarà mai così comodo e silenzioso come dei pneumatici standard”, scrive AutoBild, parlando del comfort di marcia dei pneumatici concorrenti.

Parlando poi di costi, la rivista tedesca mette in guardia, perché “grandi gomme possono significare anche davvero tanti soldi”. Per costi Auto Bild non si riferisce solo al prezzo da pagare per l’acquisto delle gomme, che può andare da 930 euro per un set da 17 pollici fino a 2.360 euro per quattro gomme da 21”, ma anche di quanto la dimensione influisce nel consumo di carburante. Il coefficiente di resistenza al rotolamento più basso – e quindi migliore – è stato registrato infatti per il modello da 17 pollici con 8,3 chilogrammi per tonnellata, mentre il più alto per il 20 pollici, con ben 10,1 chilogrammi per tonnellata. Secondo Auto Bild, il consumo di carburante della BMW serie 5 con pneumatici da 20 pollici è di 9,4 litri per 100 chilometri, superiore addirittura di un litro rispetto a quelli da 17 pollici (8,3 litri per 100 chilometri).

Ha comunque senso prendere in considerazione i pneumatici più grandi e più larghi, soprattutto perché, oltre a migliorare l’aspetto e il design dell’auto, possono offrire anche una migliore dinamica di guida, un comportamento di sterzata più preciso e maggior piacere di guida. “In ogni caso, la scelta di un pneumatico non è automaticamente migliore se il diametro è maggiore”, conclude Auto Bild. “Per una guida e sicurezza ideali, la misura del pneumatico non dovrebbe mai essere troppo distante dalle dimensioni standard previste dal primo equipaggiamento”.

Il vincitore del test? La versione da 18 pollici, che risulta essere il miglior compromesso tra i cinque pneumatici competitor.

© riproduzione riservata
made by nodopiano