Autopromotec

SuperService accompagna il gommista nel cammino verso il centro multiservizi

Per SuperService Autoromotec è stata l’occasione per incontrare gli affiliati e per mostrare la gamma di servizi offerti, ma anche per fare il punto della situazione e per confrontarsi con le altre realtà. Abbiamo parlato di questo e di molto altro con Marco Prosdocimi, Retail Director di Goodyear Dunlop Italia.

Quali sono le principali novità della rete?

SuperService è una rete più attiva che mai. Dal punto di vista del vettura, abbiamo ampliato fortemente l’esclusiva di prodotto per il mercato italiano, grazie al brand Kelly. Si tratta di un prodotto entry-level, che copre le vetture di piccole dimensioni, ma che risulta un’arma vincente proprio grazie all’esclusiva, alla produzione europea e alla qualità garantita da Goodyear. Inoltre, stiamo spingendo molto l’approccio multi-business dei nostri rivenditori: se prima l’offerta era principalmente legata al vettura, ora hanno il loro peso il truck, per gli specialisti che lo trattano, e il moto, che ci sta dando ottime soddisfazioni.

Oltre al prodotto pneumatico quali sono gli altre focus su cui vi state concentrando?

Abbiamo costruito, e continuiamo a farlo, tutta una serie di opportunità per spingere il rivenditore di pneumatici a diventare un vero e proprio centro multiservizi. La spinta verso questa direzione è oggi molto potente ed è principalmente trainata da 2 fattori: i nostri partner e la formazione. Per il primo aspetto, quello dei partner, stiamo ampliando i nostri accordi per permettere ai nostri affiliati di raccogliere tutte le opportunità che il mercato offre: va da sé che con l’aumentare del numero dei partner, cresce la gamma di servizi disponibili: oggi ci stiamo concentrando sul completare la gamma con le ultime attrezzature da officina mancanti, come le macchine per la pulizia del motore, quelle per la raccolta dell’olio, eccetera.

Dal punto di vista della formazione, oggi possiamo vantare un’ampiezza formativa enorme, sicuramente una delle più importanti del settore: dal commerciale al pneumatico, dal fast fit fino ai corsi per diventare meccatronico, possiamo soddisfare qualsiasi esigenza, coprendo tutti gli aspetti di cui necessita l’assistenza automotive.

Qual è stata la risposta del rivenditore?

La risposta è stata sicuramente oltre le nostre più rosee aspettative, anzi, si potrebbe dire che il rivenditore è già diventato il terzo fattore che ci spinge nella direzione del centro multiservizi. E a dirlo sono i numeri: su circa 300 affiliati, 70 dealer oggi sono meccatronici e altrettanti lo stanno diventando grazie alla formazione. Questo significa che, a breve, quasi il 50% degli affiliati alla rete sarà meccatronico. Anche la crescità del numero di affiliati è, di per se, un successo: nei primi 4 mesi del 2019 sono state 11 le nuove affiliazioni.

Con una rete così numericamente importante, diventa cruciale garantire ai consumatori la stessa esperienza d’acquisto in tutti i centri. Come vi state muovendo da questo punto di vista?

Il cliente e la sua esperienza d’acquisto è uno degli anelli fondamentali della catena. Oggi abbiamo 4 consulenti che si occupano di uniformare l’approccio della rete. Ogni consulente aiuta il suo portafoglio di negozi spingendolo a fare in modo che la qualità, l’immagine e il servizio siano omogenei su tutto il territorio italiano. Inoltre, due delle ultime iniziative lanciate, SuperCheck e SuperAssistance, servono proprio per portare l’esperienza di acquisto dei clienti a nuovi livelli e, come se non bastasse, stiamo investendo nella presenza digital, sia del singolo rivenditore a livello locale, sia direttamente come SuperService, per chiudere il cerchio ed essere sempre a portata di mano del cliente.

Cosa ci riserva il futuro?

Abbiamo appena siglato un importante accordo con un partner specializzato nel noleggio a breve e brevissimo termine, per consentire ai nostri rivenditori di diventare noleggiatori all’interno di uno specifico territorio.

© riproduzione riservata
made by nodopiano