Mercato

Nei primi tre mesi del 2019 le emissioni di CO2 derivate da benzina e gasolio sono diminuite dello 0,3%

Il calo registrato nel primo trimestre corrisponde a 72.831 tonnellate di CO2 emesse in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno

Da gennaio a marzo 2019 le emissioni di CO2 derivate dall’uso di benzina e gasolio per autotrazione sono state inferiori di 72.831 tonnellate rispetto a quelle registrate nello stesso periodo del 2018. Tale diminuzione corrisponde a un calo percentuale pari allo 0,3%. Questi dati derivano da un’elaborazione del Centro Ricerche Continental Autocarro sulla base dei dati diffusi dal Ministero dello Sviluppo Economico sui consumi di carburante.

Nel mese di marzo le emissioni di CO2 sono calate sia nel comparto della benzina sia in quello del gasolio ed in entrambi i casi la diminuzione è stata pari al 3,9%. “Dopo il calo registrato a febbraio – sottolinea Enrico Moncada, Business Unit Truck Replacement and Original Equipment Manager Continental Italia – anche a marzo i dati sulle emissioni di CO2 derivate dall’uso di benzina e gasolio per autotrazione, elaborati dal Centro Ricerche Continental Autocarro, sono in diminuzione. Sarà interessante vedere, quando saranno disponibili i dati di aprile, se le emissioni di CO2 da benzina e gasolio continueranno a calare oppure ricominceranno a crescere”. Continental continuerà a seguire con grande interesse anche nei prossimi mesi la questione dell’andamento delle emissioni di CO2 che derivano dal settore dei trasporti su strada.

Continental è in prima linea nello sviluppo di nuove soluzioni per rendere più efficiente la gestione di flotte di veicoli pesanti per il trasporto di merci e persone, in particolare riducendo i costi e le emissioni dei veicoli. Per questo Continental può essere considerata un vero e proprio Solution Provider che aiuta concretamente le società di trasporto ad accrescere efficienza e sicurezza riducendo allo stesso tempo il loro impatto sull’ambiente.

made by nodopiano