Motorsport

MAK partner della Winter Marathon

MAK è pronta a scaldare i motori per la prima manifestazione sportiva legata alle auto d’epoca del 2019: la Winter Marathon. La gara, giunta alla sua 31esima edizione, si svolgerà dal 24 al 27 gennaio, nella splendida cornice delle Dolomiti con partenza da Madonna di Campiglio e un percorso rinnovato di 420 km con 11 passi dolomitici e 65 prove cronometrate.

“Questa manifestazione – ha dichiarato Guglielmo Bertolinelli, Amministratore Delegato dell’Azienda –  è un evento che riunisce passione, auto bellissime, performance e resistenza: i concorrenti  sono messi a dura prova dal percorso e dalle basse temperature, in particolare in notturna. Un contesto di questo tipo è per noi estremamente stimolante per continuare a dialogare in modo diretto con chi già ci conosce e per stabilire nuovi contatti con chi di auto se ne intende e ama prendersi cura della propria vettura”.

MAK sarà parte attiva della manifestazione con l’esposizione, presso l’Hotel Savoia, punto di riferimento per i partecipanti, di una selezione di cerchi rappresentativi dell’ampia gamma di prodotto dell’azienda. Chi ama la propria auto trova in MAK il partner ideale non solo per qualità ma anche per estetica e design.  Una postazione gonfiabile MAK inoltre consentirà a concorrenti e pubblico di seguire in totale sicurezza e con perfetta visibilità l’attesissimo Trofeo del Lago Ghiacciato, sfida a eliminazione diretta riservata ai primi 32 equipaggi classificati, che si svolgerà nella giornata di sabato. Infine MAK premierà il primo equipaggio iscritto alla gara con un treno completo di ruote, durante la cerimonia di premiazione finale.

Un appuntamento importante per l’azienda bresciana pronta a condividere ogni attimo di questa avventura con i propri clienti e con i numerosi appassionati che ogni anno seguono la gara. La rinnovata sponsorship permette inoltre a MAK di farsi promotore e di porre l’accento ancora una volta sull’importanza del cambio ruota stagionale. Le temperature rigide di Madonna di Campiglio lo confermano: per affrontare il clima più freddo la soluzione migliore è quella di adottare cerchi con diametro inferiore, che consentono il montaggio di pneumatici più stretti, garantendo così un grip superiore su neve, pioggia e ghiaccio.

 

made by nodopiano