Meccanica leggera

Hella lancia un nuovo modello di business per sistemi di assistenza al conducente basati su telecamere

Con il suo nuovo modello di business per il software della fotocamera frontale, Hella, specialista in illuminazione ed elettronica, si sta ulteriormente indirizzando verso il trend automotive della guida autonoma. Hella Aglaia, società controllata con sede a Berlino, sta lanciando una piattaforma aperta per sistemi di assistenza alla guida basati su telecamere. Ciò offre ai clienti la possibilità di abbinare e aggiornare i componenti hardware e le funzioni software collaudate in serie, come il controllo dell’illuminazione, il riconoscimento della segnaletica stradale, dei pedoni e degli oggetti, in base alle preferenze e alle esigenze del costruttore. Questo comprende anche ulteriori aggiornamenti per le funzioni di guida automatizzate. Il lancio sul mercato del nuovo sistema software è previsto per il 2019.

“Abbiamo sviluppato un business model completamente nuovo che consente di distinguerci sul mercato rispetto alle offerte esistenti, spesso disponibili solo come sistemi chiusi che non possono essere modificati in una fase successiva”, dichiara Kay Talmi, Managing Director di Hella Aglaia. “La nostra logica di separare hardware e software costituisce un sistema modulare che offre ai nostri clienti un’elevata dinamicità e flessibilità, che rafforza al contempo la nostra posizione rispetto ai trend di mercato della guida autonoma”.

Il sistema software sviluppato da Hella Aglaia non è legato a un hardware specifico ma può essere utilizzato in modo flessibile per le piattaforme di diversi produttori. I clienti possono inoltre combinare liberamente diversi componenti software con altri di Hella o di fornitori terzi, integrando le nuove funzioni disponibili tramite aggiornamenti software. “Il cliente in possesso di un sistema chiuso con funzioni già completamente integrate, deve sempre acquistare l’intero pacchetto software. Se in seguito, desidera cercare un aggiornamento che non fosse contenuto in precedenza, ad esempio un nuovo segnale stradale o una funzione completamente nuova, non ha altra scelta che aspettare una nuova generazione di prodotti “, afferma Talmi. “Offrendo un sistema software di tipo open, possiamo consentire aggiornamenti flessibili e personalizzati. Poiché questo comprende anche funzioni per la guida automatizzata basate su metodi di autoapprendimento altamente complessi, il nostro sistema software può essere applicato in tutte le fasi di sviluppo, inclusa la guida autonoma.”

Hella Aglaia è uno dei principali sviluppatori al mondo di sistemi intelligenti di sensori visivi. La filiale di Berlino, specializzata nell’elaborazione delle immagini e nelle soluzioni software, ha recentemente ampliato la propria sede e ha trasferito i propri uffici in un nuovo edificio nel rinomato Campus Ullsteinhaus. Hella Aglaia attualmente impiega circa 300 persone. Si prevede che questo numero aumenti nel tempo fino a 500.

Commenti

commenti

made by nodopiano