Mercato

Test GTÜ: gomme invernali e di qualità sono fondamentali per i SUV

Il GTÜ (Gesellschaft für Technische Überwachung) ha pubblicato i risultati di un test su otto modelli di pneumatici invernali per SUV, realizzato in collaborazione con l’Autoclub Europa (ACE) e l’ente Auto-Motor-und Radfahrerbund Österreichs (ARBÖ).

Ecco i modelli messi a confronto, nella dimensione 235/55 R17 su un Ford Kuga: Continental WinterContact TS 850 P, Cooper WeatherMaster WM-SA2+, Dunlop Winter Sport 5 SUV, Goodyear UltraGrip Performance di prima generazione, Hankook Winter I*Cept Evo², Kumho WinterCraft WP71, Nokian WR A4 e Pirelli Winter Sottozero 3.

Gli otto concorrenti si sono sfidati in Svezia e nel Contidrom in Germania in 15 diverse discipline, suddivise in 5 categorie: neve, bagnato, asciutto, consumo di carburante/emissioni e prezzo. Il migliore, unico ad essere “molto consigliato” dal GTÜ, è stato il modello Dunlop Winter Sport 5 SUV, che ha ottenuto 203 punti su un massimo di 260.  Seguono sei pneumatici con il giudizio “consigliato”: al secondo posto in classifica il Goodyear  UltraGrip Performance Gen-1, che ottiene 199 punti e si distingue soprattutto per le prestazioni in frenata su bagnato, una qualità “degna di nota e particolarmente importante nel clima invernale”, affermano i tecnici del GTÜ; il bronzo viene assegnato al WinterContact TS 850 P di Continental con 191 punti, immediatamente seguito, con 190 punti, dal Pirelli Winter Sottozero 3. Gli altri tre modelli “consigliati”, ma con un punteggio inferiore alla media complessiva sono Nokian WR A4 (187 punti), Kumho WinterCraft WP71 (186) e Hankook Winter I*Cept Evo² (181). Fanalino di cosa del test e unico modello “consigliato con riserva” è il Cooper WeatherMaster WM-SA2+, che ha ottenuto 179 punti.

Nella frenata su neve e su strada asciutta, i tester del GTÜ affermano che non esiste praticamente alcuna differenza tra le gomme messe a confronto, in quanto i risultati sono tutti complessivamente buoni. “D’altra parte, nessun pneumatico invernale è stato particolarmente convincente nella frenata su asciutto”, afferma Hans-Jürgen Götz del GTÜ. “Chi guida un SUV dovrebbe essere consapevole che la distanza di arresto nella frenata con gomme invernali a 100 km/h è tra i 45,7 e i 48,2 metri su strada asciutta. Bisognerebbe quindi pensarci bene prima di assumere uno stile di guida troppo sportivo”.

Una differenza significativa in termini di qualità è stata inoltre evidenziata nella tenuta laterale su neve delle gomme, che diventa determinante per la sicurezza in curva: i pneumatici Continental e Dunlop sono, tra gli otto, quelli che hanno consentito al Ford Kuga di muoversi in maniera più veloce e più sicura.

Gunnar Beer, esperto dell’ACE per le gomme ha concluso dicendo: “Di fatto il limite fisico con la trazione integrale si raggiunge molto più rapidamente che con la trazione su un asse, per cui chi guida un SUV deve fare particolare attenzione alla qualità dei pneumatici invernali. I quattro stagioni, per questo tipo di veicoli, non rappresentano un’alternativa valida nella stagione fredda”.

Insomma, gli esperti dell’ente tedesco mettono in guardia i possessori di SUV: “troppo spesso chi guida un SUV confida troppo sulla sicurezza del mezzo, perchè il buon grip che offre la trazione integrale spesso inganna facendo sottovalutare i pericoli in frenata”. Per questo motivo gli esperti consigliano ai conducenti di SUV che vogliono viaggiare sicuri in inverno di acquistare pneumatici invernali e non all season e di fare anche molta attenzione alla qualità dei prodotti che acquistano.

 

made by nodopiano