Mercato

Vavassori (Brembo) è il nuovo presidente dell’associazione europa fornitori automotive

In occasione dell’Assemblea Generale di CLEPA (European Association of Automotive Suppliers), tenutasi a Parigi negli scorsi giorni, è stata annunciata la nomina di Roberto Vavassori, Direttore Business Development e Marketing di Brembo e dal 2012 Presidente di ANFIA, a nuovo Presidente dell’Associazione europea dei componentisti.

Vavassori ricopriva già, da 2 anni, la carica di Vice Presidente di CLEPA. La nuova nomina diventerà effettiva il 1° gennaio 2016 e avrà una validità di 2 anni.

Come evidenziato dal Presidente uscente Arnaud de David-Beauregard, questo suo impegno pluriennale, unito ad una profonda conoscenza dell’industria automotive, daranno un contributo importante al raggiungimento dei futuri obiettivi dell’Associazione, che ha recentemente individuato come temi prioritari: la riduzione delle emissioni di CO2 post-2020 e dell’inquinamento dell’aria, la sicurezza, la connettività e l’automated driving e la conclusione dell’Accordo di libero scambio tra Europa e USA, tutto questo nell’intento di contribuire in maniera robusta ed efficace al rilancio delle politiche industriali ed energetiche dell’Unione europea.

ANFIA accoglie con soddisfazione il nuovo ruolo del suo Presidente e sottolinea il vantaggio di poter contare su un rappresentante dell’industria italiana al vertice dell’Associazione europea della componentistica automotive, un settore, quest’ultimo, che in Europa investe ogni anno più di 18 miliardi di Euro in R&D e impiega complessivamente 5 milioni di addetti, configurandosi come uno dei comparti leader del manifatturiero.

“Aderiscono a CLEPA, Associazione europea della componentistica automotive, 12 associazioni nazionali – tra cui ANFIA, che è uno dei soci fondatori – insieme a oltre 100 tra le più rappresentative aziende e gruppi multinazionali del comparto presenti in Europa – dichiara il Neo-Presidente Roberto Vavassori. La credibilità e la visibilità di CLEPA presso i policy makers di Bruxelles è fortemente cresciuta negli anni recenti, fino a renderla, oggi, un interlocutore richiesto e attivo su tutte le tematiche che riguardano la mobilità. La designazione di un rappresentante italiano alla guida di CLEPA testimonia il rapporto di stima e fiducia verso ANFIA e, più in generale, verso le aziende della filiera automotive italiana. Ricordando che da Bruxelles vengono emanate la gran parte delle politiche e normative

che riguardano il nostro settore – conclude Vavassori – ritengo che vi siano ottime opportunità per portare ancora più efficacemente in Europa le istanze di tutto il settore della componentistica, con le importanti sfide che ci attendono, dall’ulteriore riduzione delle emissioni alla guida autonoma, dai nuovi sistemi di produzione intelligente alla mobilità realmente sostenibile ed interconnessa”.

CLEPA raccoglie 113 tra i più importanti fornitori di componenti per auto e 24 associazioni nazionali ed europee, rappresentando più di 3.000 aziende e 5 milioni di lavoratori. L’associazione, che ha sede a Bruxelles, è il partner riconosciuto per le istituzioni europee, le Nazioni Unite e associazioni come ACEA, JAMA, MEMA e altre.

Comments

comments

made by nodopiano