Motorsport

Test MotoGp Sepang 2014: i commenti di alcuni protagonisti

Nell’articolo di ieri avevamo riportato i commenti positivi di Marc Marquez e Dani Pedrosa riguardo le nuove gomme Bridgestone per il Motomondiale 2014. Oggi invece, è il turno di Jorge Lorenzo, che al contrario dei suoi colleghi non è per nulla soddisfatto delle coperture giapponesi. Il maiorchino ha dichiarato infatti che “In questo momento sembra che i nuovi pneumatici vadano bene per la Honda e che siano un disastro per Yamaha. Due anni fa, all’inizio andò bene per noi, ma poi la Honda ha migliorato. Speriamo che possano darci un pneumatico che vada bene per tutte le moto schierate in griglia. Non è giusto che il rendimento sia peggiore per alcuni. Inoltre è pericoloso, perché ho rischiato di cadere mentre andavo a 200 km/h, in quarta, nella terza curva. Mi sono spaventato. Questo pneumatico non migliora il lato sinistro e peggiora molto il destro. Spero che questi pneumatici non siano quelli definitivi e in tutta sincerità spero che non li portino di nuovo. Sono pericolosi, sia il lato morbido sia quello duro. Non offrono feeling”.
Il team Honda Gresini invece non è così negativo sulle gomme, anche se lamenta una certa mancanza di grip al posteriore. Il loro pilota di punta, Alvaro Bautista, ha infatti dichiarato che “Oggi abbiamo proseguito il lavoro fatto nei primi due giorni di test, sostanzialmente i nostri sforzi si sono concentrati nuovamente sulle sospensioni alla ricerca di una maggiore aderenza al posteriore e di un miglior feeling generale con la moto. È stato fatto un piccolo passo avanti rispetto a ieri, però non riusciamo ancora a sfruttare al massimo le nuove gomme Bridgestone: al momento ci offrono meno grip rispetto a quelle dello scorso anno e di conseguenza non riesco ancora ad agire sull’acceleratore come vorrei. Nei test in programma a fine mese lavoreremo tanto su questo aspetto. Dovremo migliorare anche sulla velocità sul giro secco: questa mattina ho montato la gomma morbida ma anche in questo caso non siamo riusciti a sfruttarla e non sono stato velocissimo. Per quanto riguarda il passo gara invece sono abbastanza soddisfatto, essendo riuscito a fare molti giri consecutivi vicini al mio miglior tempo. Il bilancio comunque è positivo: c’è ancora tanto lavoro da fare, ma sia noi che Showa abbiamo raccolto dati importanti in vista dei prossimi test.”

Comments

comments

made by nodopiano