Mercato

Altroconsumo promuove i pneumatici estivi e consiglia l’acquisto online

I test sono sempre gli stessi: ADAC in Germania, TCS in Svizzera, Altroconsumo in Italia o altri enti di certificazione e tutela dei consumatori in vari paesi europei. Le prove vengono realizzate in una sorta di collaborazione e ogni soggetto poi li divulga nel proprio paese secondo modalità ed esigenze locali. Ed ecco che le prove su strada realizzate qualche mese fa sui pneumatici estivi approdano anche sulla rivista italiana Altroconsumo. “Nessun bocciato tra i pneumatici estivi,”, dichiara la rivista dell’associazione consumatori, “ma sono tante le differenze tra i modelli in termini di prestazioni, durata, consumi e impatto ambientale” . Altroconsumo, nel suo commento ai test, pone l’attenzione soprattutto su due tematiche: ambiente e prezzo.

Riguardo a quest’ultimo l’associazione che da quasi 40 anni opera con l’obiettivo di informare e tutelare i consumatori e che conta 345.000 soci, consiglia l’acquisto online. Altroconsumo suggerisce l’e-commerce, in quanto più conveniente e in grado di far risparmiare – dice – fino a 220 euro sul cambio dei 4 pneumatici.

Senza nulla togliere al moderno canale di vendita, bisogna però notare che non sempre questo rispetta l’ambiente; sono infatti ancora diversi i siti internet di vendita di pneumatici che non si sono attivati per la gestione dei pneumatici fuori uso di propria competenza e che, non applicando il dovuto eco-contributo in fattura, traggono da ciò anche un vantaggio competitivo in termini di prezzo finale.

Vedi i Opens external link in new windowrisultati dei test

Vuoi commentare o condividere l’articolo? Puoi farlo diventando fan di PneusNews suOpens external link in new window

Comments

comments

made by nodopiano