Il contributo di EcoTyre in occasione di Let’s Clean Up Europe

12 maggio 2017
 
Il contributo di EcoTyre in occasione di Let’s Clean Up Europe
Il contributo di EcoTyre in occasione di Let’s Clean Up Europe

Il consorzio EcoTyre, per il quarto anno consecutivo, sarà in prima linea in occasione della campagna internazionale Let’s Clean Up Europe. I due interventi di raccolta straordinaria in programma, in cui si stima verranno raccolti migliaia di PFU (Pneumatici Fuori Uso), rientrano nel più ampio progetto PFU Zero ideato dal Consorzio stesso e realizzato grazie alle segnalazioni di depositi di PFU abbandonati sul sito dedicato (www.pfuzero.ecotyre.it) da parte di cittadini, associazioni ed enti locali.

Il primo intervento a Campoli Appenninico, in provincia di Frosinone, è iniziato questa mattina, 11 maggio, e proseguirà fino al prossimo 16 maggio. La richiesta di aiuto è arrivata dall’Associazione Campuliamo, attiva nella salvaguardia dell’ambiente, che ha individuato un’area su cui sono stati accumulati illegalmente negli anni migliaia di pneumatici, alcuni dei quali interrati. I volontari stanno scavando da giorni per liberare il terreno dagli PFU.

Il secondo intervento si svolgerà a Volvera, in provincia di Torino, il prossimo 12 maggio. Il Comune, dopo aver svolto un’intensa attività di sensibilizzazione sul mondo agricolo, ha richiesto il supporto di EcoTyre per la corretta gestione degli PFU che verranno portati dagli agricoltori stessi venerdì prossimo, dalle 9 alle 12, presso l’area interna ai campi sportivi di via Castagnole. Gli pneumatici fuori uso, infatti, sono molto utilizzati in agricoltura, ad esempio per ancorare le coperture dei cosiddetti silos orizzontali. Ma alla fine del loro utilizzo rischiano di rimanere abbandonati nei terreni, non rispettando la corretta filiera di smaltimento.

Tutte le gomme giunte a fine vita raccolte nel corso dei due interventi saranno caricate sui mezzi di EcoTyre e condotte presso gli impianti di trattamento per essere avviata al corretto recupero. La maggior parte degli PFU, infatti, viene triturata per produrre il ‘granulato di gomma’, un materiale di riciclo che può essere riutilizzato in una molteplicità di forme: nei sottofondi stradali, nel rivestimento di piste di atletica, di aree gioco per bambini e molto altro. La restante parte è, invece, destinata al recupero energetico.

Questo slideshow richiede JavaScript.

“Gli interventi di raccolta straordinaria in programma quest’anno nell’ambito di Let’s Clean Up Europe – ha detto Enrico Ambrogio, Presidente di EcoTyre – permetteranno di gestire correttamente oltre 5.000 pneumatici fuori uso. Prevediamo che sarà particolarmente impegnativo il lavoro a Campoli Appenninico data la complessità e la portata dell’intervento per il quale sono previsti più viaggi da parte dei nostri mezzi. Molto importante è anche l’attività di sensibilizzazione in corso presso gli imprenditori agricoli nella zona di Volvera, anche grazie al supporto dell’Amministrazione Comunale. È fondamentale lanciare il messaggio che la filiera per il corretto smaltimento di questa speciale tipologia di rifiuto esiste ed è efficiente al 100%”.

Let’s Clean Up Europe è la più grande campagna europea contro il littering e l’abbandono dei rifiuti che si propone di sensibilizzare i cittadini sul tema della corretta gestione dei materiali giunti a fine vita. Tra il 12 e il 14 maggio si svolgeranno numerosi interventi di pulizia e raccolta straordinaria dei rifiuti in tutta Europa con il coinvolgimento di migliaia di volontari. In Italia Let’s Clean Up Europe è promosso dal Comitato Promotore Nazionale, composto da CNI Unesco come invitato permanente, dal Ministero dell’Ambiente, del Territorio e della Tutela del Mare, da AICA, dalla Città Metropolitana di Roma Capitale, dalla Città Metropolitana di Torino, da Utilitalia, da Legambiente e da ANCI. Partner tecnici sono ERICA Soc Coop ed Eco dalle Città.

Commenti

commenti

Tag: , , , , , , , , , ,

Categoria: Mercato, Notizie