Co-Guard: dalle gomme online 90 milioni di fatturato per 79 player

10 novembre 2016 | 0 Commenti
 
Co-Guard: dalle gomme online 90 milioni di fatturato per 79 player
Co-Guard: dalle gomme online 90 milioni di fatturato per 79 player

Il fatturato dell’e-commerce è in forte crescita in tutti i settori anche in Italia e, nonostante il 79% delle vendite sia ancora rappresentato dai servizi – in particolare turismo, tempo libero e assicurazioni – , la vendita di prodotti è quella che registra un maggior incremento (+32% contro il +8% dei servizi).

Tra i prodotti, i più acquistati online sono ancora quelli legati al mondo dell’elettronica (26,2%), ma ci sono naturalmente anche i pneumatici, che, nonostante il fatto che per utilizzarli sia comunque necessario passare per il gommista, si stanno facendo strada.

coguard 4“Non è facile scattare una foto reale al 100% dell’e-commerce dei pneumatici in Italia, perché ci sono sempre dei siti che nascono e altri che spariscono”, afferma Marco Leone Ornago, CEO e co-fondatore di Co-Guard, un’azienda innovativa di Vimercate, che offre alle aziende servizi di monitoraggio dei prezzi online di prodotti di vario genere. “Complessivamente riteniamo che il settore valga circa 90 milioni di euro, pari all’1,5% del fatturato dei prodotti venduti online (6 miliardi di euro)”, continua il manager. “I player sono un’ottantina, con una media di 500.000 visite mensili e il sito di Delticom gommadiretto.it è il leader indiscusso”.

Anche nella classifica del posizionamento sul web, gommadiretto.it conferma la sua dominanza, seguito da pneumatici-pneus-online.it, italgommepneumatici.com, norauto.it, oponeo.it, 123gomme.it, euroimportpneumatici.com, specialgomme,com, pneumaticone.it e pneumaticileader.it.

coguard GYcoguard 5 cutInteressante è inoltre analizzare l’andamento dei prezzi dei pneumatici online, che gli operatori modificano anche più volte nel corso della stessa settimana per essere più competitivi e attirare un maggior numero di utenti. Questo del resto è anche il core business di Co-Guard, che, oltre a fornire alle aziende la possibilità di monitorare i prezzi dei concorrenti in tempo reale, offre anche un servizio di adeguamento dei prezzi del proprio sito totalmente automatica.

Secondo le analisi realizzate da Co-Guard , gli utenti che comprano online – pneumatici ma anche altri prodotti – sono principalmente attirati dalle politiche di pricing, ma anche la facilità di acquisto, la disponibilità dei prodotti e le alternative di pagamento risultano essere variabili interessanti. Cresce inoltre il numero di clienti attenti ai commenti e alle recensioni lasciate online da altri acquirenti.

coguard 6Nella scelta del sito da cui acquistare, il prezzo gioca il ruolo primario, visto che per il 66% degli utenti online “fa la vera differenza”. Le offerte speciali sono indicate come determinanti per il 56% degli utenti. Seguono facilità del processo d’acquisto, ampia gamma di prodotti, diverse possibilità di pagamento e – per il 22% – il passaparola, ossia i commenti e le recensioni lasciate da altri consumatori in rete.

Parlando dell’e-commerce in termini generali, fatto 100 il mercato europeo, secondo le statistiche di  Co-Guard, più del 60% è rappresentato da tre paesi: UK (29,4%), Germania (17,4%) e Francia (14%). L’Italia si piazza ‘solo’ al 6° posto, con il 3,1% dello share, dietro alle tre nazioni sul podio e a Russia (4,2%) e Spagna (3,9%).

I motivi che fanno dell’Italia un Paese ancora indietro nelle vendite online – e non solo di pneumatici – sono diverse: il più basso tasso di accesso a internet d’Europa (solo il 61% della popolazione), la reticenza delle aziende ad affrontare la sfida della vendita online e il senso di sfiducia da parte dei consumatori sulla sicurezza (pagamenti, consegne e resi).

 

This slideshow requires JavaScript.

Co-Guard è il primo sistema che consente il monitoraggio dei prezzi online dei concorrenti in tempo reale, con lo scopo di essere competitivi e massimizzare i margini di guadagno. Il software innovativo è stato sviluppato in Italia ed è completamente automatico. Funziona indipendentemente dalla tecnologia con cui è stato realizzato l’e-commerce rivale ed è in grado di riconoscere, in tempo reale, qualunque cambiamento di prezzo senza alcun intervento manuale. In questo modo è possibile avere in ogni momento dati precisi e aggiornati sulle strategie della concorrenza.

Il servizio prevede 5 versioni differenti per numero di articoli monitorati e il prezzo e va da un minimo di 49 euro al mese per la verifica costante di 250 url fino a 499 euro al mese per 50.000 url. Sono inoltre disponibili i servizi di ‘dynamic pricing’ che aggiorna automaticamente i prezzi del proprio sito e quello di ‘alerting’, che invia automaticamente una email al rilevamento di una variazione dei prezzi.

“Facciamo queste analisi per tutti i settori merceologici e garantiamo sempre la massima riservatezza”, spiega Leone Ornago, che è uno dei due ideatori di questo progetto, nato 7-8 anni fa e scelto, nel 2014, come start up innovativa per partecipare gratuitamente allo Smau di Milano. Si possono infatti datare 2014 il vero lancio del prodotto sul mercato e la costituzione dell’azienda, che annovera 5 soci, tre di capitale e due operativi, provenienti da esperienze di web agency.

“Come tutte le idee, anche la nostra è nata dall’input che abbiamo ricevuto da un cliente. La forza del nostro sistema, anche se sembra molto complesso, risiede nella semplicità. Certo, l’algoritmo non è semplice, ma il principio sì”.

Co-Guard è una delle 7-8 aziende a livello mondiale che offrono questo servizio e, anche se in Italia stanno nascendo realtà simili, i soci si definiscono con certezza i leader e non temono la concorrenza: “a livello tecnico ci consideriamo superiori, perché siamo in grado di gestire anche i prezzi dinamici real time, mentre tutti gli altri si fermano al monitoraggio”.

coguard 0Co-Guard ha già tra i clienti delle piattaforme di e-commerce di pneumatici, ma i settori merceologici monitorati sono i più vari: abbigliamento, alimenti per cani, elettronica, accessori auto/moto e molto altro, anche con brand molto prestigiosi, che però per politica aziendale non svelano, rinunciando -per serietà- ad una leva commerciale importante.

“Co-Guard, oltre a monitorare i concorrenti, spesso controlla per i clienti anche la distribuzione e la vendita dei propri prodotti, magari per capire l’approccio commerciale dei clienti a cui affida la distribuzione”, aggiunge Leone Ornago. “Il nostro sistema è stato pensato e sviluppato appositamente per l’elettronica di consumo, dove il prezzo è estremamente e sistematicamente variabile. Dopo però lo abbiamo riadattato per renderlo fruibile anche per gli altri settori merceologici”.

Per il momento i soci di Co-Guard si stanno concentrando sul mercato italiano, ma non escludono un approccio all’estero, visto che hanno già venduto i loro servizi a una multinazionale americana che, dopo averli testati nella filiale italiana, ha deciso di portarli anche nell’headquarter.

“Chi decide di affidarci un monitoraggio, – conclude il co-fondatore di Co-Guard – deve avere le idee chiare, sapere chi vuole controllare e perché, lasciando perdere i siti di e-commerce che non rispettano le regole di mercato, perché in quei casi, purtroppo non è possibile competere”.

coguard 7

Visita il sito: http://www.co-guard.eu/

Tag: , , , , , ,

Categoria: Mercato, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *