Le officine di Groupauto celebrano i 20 anni dalla fondazione con un grande evento a Rimini

11 ottobre 2016 | 0 Commenti
 
Le officine di Groupauto celebrano i 20 anni dalla fondazione con un grande evento a Rimini
Le officine di Groupauto celebrano i 20 anni dalla fondazione con un grande evento a Rimini

Fondato nel 1996 da Groupauto Italia, gruppo di acquisto leader da più di 40 anni nella distribuzione di ricambi e attrezzature, quest’anno il Network di autofficine PuntoPro ha celebrato il suo 20° Anniversario. Per l’importante occasione, Groupauto ha organizzato, lo scorso venerdì 30 settembre, un grande evento presso il Palacongressi di Rimini, a cui hanno partecipato 1.100 persone tra le officine della rete, i soci di Groupauto Italia, i fornitori strategici e le aziende partner del gruppo d’acquisto. L’evento ha voluto offrire a tutti i membri del Network un momento di incontro per rivivere i primi 20 anni di PuntoPro e guardare insieme al futuro.

Con 1.357 officine distribuite capillarmente in tutta Italia, la rete PuntoPro è uno dei principali operatori indipendenti del nostro Paese che, grazie a costanti investimenti su servizi, formazione, immagine, visibilità, viene riconosciuta per essere in grado di soddisfare al meglio le esigenze dei propri clienti. A confermare la validità del Network PuntoPro, che in questi 20 anni è cresciuto sia per quantità sia per qualità, è il recente inserimento della Rete nel progetto QTagliando, il servizio web di Quattroruote pensato per facilitare la preventivazione e la prenotazione del tagliando auto da parte degli automobilisti, che vede PuntoPro al fianco delle reti autorizzate.

Il momento principale dell’evento è stata la grande Convention PuntoPro, durante la quale si sono alternati sul palcoscenico i responsabili dell’organizzazione e personalità di spicco dell’aftermarket automotive per percorrere con gli ospiti la storia del Network PuntoPro: riscoprire il passato e il presente per capire insieme quale sarà il suo futuro, anche considerando le innovazioni che caratterizzeranno il settore.

Altro momento fondamentale del grande evento PuntoPro, accanto alla Convention, è stata l’Area Expo Fornitori, un’iniziativa di Groupauto Italia volta a mettere in contatto diretto le officine con le aziende che fanno parte del panel fornitori dell’organizzazione, componentisti del settore automotive che si distinguono per la qualità dei propri ricambi, forniti anche al mercato del primo impianto, a conferma del forte legame e della condivisione di intenti tra il Gruppo e i suoi partner. Proprio per questa occasione speciale, i fornitori Partner presenti nell’Expo Fornitori dell’evento hanno studiato delle promozioni dedicate esclusivamente alle officine PuntoPro.

Al termine della Convention, agli ospiti è stata riservata una elegante cena di gala terminata con il taglio della torta celebrativa e l’esilarante spettacolo del comico Antonio Ornano, noto al grande pubblico per la sua partecipazione a Zelig.

Gli interventi della Convention PuntoPro

La Convention si è articolata in tre importanti momenti: Passato, Presente, Futuro.
Passato
Ad accogliere e dare il benvenuto ai partecipanti è stato Domenico De Vivo, presidente di Groupauto Italia, che ha subito lasciato la parola a colui che nel 1996 ha ideato il Network PuntoPro, l’Ing. Giorgio Giavarra che nel suo brillante intervento ha spiegato quali siano state le esigenze a portarlo all’idea di un network di officine indipendenti. Giavarra ha raccontato: “Nella prima parte degli anni ’90 l’autoriparatore viveva felice perché l’auto non era ancora complessa. Ma a poco a poco le cose cambiarono: l’elettronica cominciava a penetrare sempre di più nell’auto cogliendo le officine impreparate. È in questo contesto che si inserisce la nascita di PuntoPro, un progetto figlio di un sogno, ovvero quello di costruire una relazione capace di portare un miglioramento a tutti i membri coinvolti, capace di cambiare mentalità e visione per poter affrontare il futuro che, all’epoca, riguardava i sistemi elettronici e oggi porta alle nuove tecnologie e all’auto connessa. Nell’era della connettività serviranno sempre più conoscenze che risulteranno inaccessibili al singolo ma non per un sistema come la rete PuntoPro. La strada verso la grandezza non si può percorrere da soli ma insieme”.

Presente

Riguadagnato il palco, il Presidente De Vivo ha illustrato la dimensione internazionale dell’Organizzazione sottolineando quanto sia non solo prestigioso, ma anche e soprattutto fondamentale per migliorarsi e crescere, l’appartenere a un’organizzazione diffusa a livello globale grazie alla quale confrontarsi con colleghi provenienti da tutto il mondo e attingere dall’esperienza di migliaia di operatori, poter fare proprie quelle che sono le migliori pratiche, ed essere così vincenti in un mercato sempre più competitivo. De Vivo ha dichiarato: “Essere parte di un Gruppo è la condizione fondamentale per avere la forza che solo un network come PuntoPro sa dare. Il nostro è un Gruppo internazionale coeso e forte, in grado di offrire elevati standard a livello di servizio, di prodotti, forniti dai più importanti costruttori di componenti e di attrezzature, e di supporti formativi e di marketing. Il nostro è un gruppo accomunato da un’unica visione che rispecchia e valorizza i vostri ideali e le vostre aspirazioni”.

Il Direttore Generale di Groupauto Diego Belmonte è poi intervenuto per spiegare l’anima del progetto PuntoPro da un punto di vista orientato al business: “Il progetto PuntoPro, sin dalla sua nascita, si è posto l’obiettivo di creare benefici e fatturato a tutti gli attori coinvolti, in primis voi officine. Il nostro lavoro quotidiano è basato sul costante monitoraggio del mercato automotive, per offrirvi un’ampia gamma di prodotti di prima qualità e un servizio di consegna pluri-giornaliero, aspetti indispensabili per ottimizzare i tempi di gestione”. Va letta in quest’ottica l’importanza del rapporto privilegiato con i fornitori partner per la crescita qualitativa di PuntoPro: grazie a un continuo supporto sia commerciale sia progettuale, abbiamo stretto accordi basati sulla soddisfazione reciproca volti ad agevolare il lavoro delle officine.

La parola è poi passata a Marc Aguettaz, amministratore delegato di GiPA Italia, società che si occupa di studi di settore e che da anni collabora con Groupauto, che ha parlato dell’attuale contesto del mercato automotive illustrando una previsione su come potrà essere il futuro del mercato a partire dagli attuali dati a disposizione, con un approfondimento sull’importanza della manodopera e del suo valore.

Presente e futuro

Importante spicco ha avuto la presentazione dei servizi e progetti che Groupauto ha sviluppato e continua a sviluppare per permettere alle officine della rete di continuare ad avere una marcia in più nel Mercato: formazione, per una preparazione tecnica e manageriale senza eguali; assistenza tecnica, per operare in totale serenità anche sui veicoli più recenti e sfidanti; accordi con i Service Partner, aziende che contribuiscono alla crescita di tutta l’organizzazione offrendo servizi che possono essere forniti dalle officine stesse agli automobilisti propri clienti; convenzioni per aumentare il traffico in officina; una importante attività di marketing e comunicazione fatta di promozioni, pubblicità e sponsorizzazioni – come quella della Nazionale della Federazione Italiana Rugby – che solo le Organizzazioni più solide e forti, quale Groupauto è, possono realizzare. “Essere parte di PuntoPro significa avere un’organizzazione alle spalle in grado di darci supporto nei momenti di difficoltà, nel prendere decisioni e soprattutto un’indicazione per guardare nella giusta direzione in una prospettiva che magari, da soli, non avevamo considerato”.

All’interno dei servizi che Groupauto offre alle officine PuntoPro, particolare rilievo è assunto dall’attenzione a Internet e al posizionamento in rete e dal gestionale ProMEK.

Per quanto riguarda l’attività svolta sul web per accrescere la visibilità del Network, Walter Gariboldi – IT Manager di Groupauto, ha illustrato gli importanti risultati conseguiti in soli due anni: il sito PuntoPro ha raggiunto un traffico di circa 100.000 visitatori al mese con punte di oltre 6.000 visitatori al giorno, superando i principali competitor. “Il nostro portale rivela una crescita progressiva nel tempo che, a sua volta, determina anche la crescita delle nostre officine che passa per un maggior traffico sul sito. Il web è parte integrante del nostro futuro, è uno strumento estremamente importante da utilizzare per una maggiore visibilità, per una condivisione di contenuti e come supporto tecnico”.

Grandi novità riguardano ProMEK, il gestionale per l’officina che esiste da 20 anni, proprio come PuntoPro: dal suo sviluppo a oggi, il software è stato aggiornato e migliorato costantemente, anche grazie all’aiuto, alle richieste e alle segnalazioni dei professionisti che lo utilizzano. La Convention di Rimini è stata però l’occasione per presentare la visione del futuro che Groupauto ha per ProMEK: ProMEK Evolution. Il gestionale è stato trasformato da programma per PC ad applicazione mutipiattaforma: questo significa che sarà possibile usarlo da qualunque dispositivo connesso a internet, sia tablet sia smartphone (iOS, Android, Windows o Linux). ProMEK Evolution sarà rilasciato a Dicembre 2016. Ernesto Carbonera ha dichiarato: “Siamo entusiasti di ProMEK Evolution perché per noi rappresenta un ulteriore passo volto a non deludere gli attuali 5.000 utilizzatori del gestionale perché crediamo che con questa nuova applicazione potremo soddisfarvi sempre di più e continuare a ottenere la vostra fiducia”.

Uno dei più recenti business sviluppati da Groupauto per PuntoPro riguarda la gestione delle riparazioni per le Società di Flotte e Assicurazioni: la nascita della Società dedicata IAS – Italia Automotive Service, avvenuta nel 2014, riflette la ferma volontà dell’Organizzazione di investire per poter dare sempre di più alle officine aderenti al Network. A illustrare tutte le potenzialità e i progetti dell’Azienda, sono stati Gianluca Canonico, Presidente di IAS, ed Enrico Succo, Direttore Generale della Società.
Gianluca Canonico ha dichiarato: “IAS è stata una scelta coraggiosa da parte dei Soci di Groupauto. Fondata nel 2014, con l’intento di intercettare la manutenzione canalizzata di flotte e aziende, ha l’obiettivo di supportare sempre di più i propri clienti nella gestione e nella manutenzione del loro parco auto. E allo stesso tempo IAS intende garantire il maggiore traffico possibile di vetture presso il network PuntoPro, ovvero presso le migliori officine indipendenti d’Italia”.

Enrico Succo ha parlato del futuro di IAS: “Finora abbiamo parlato di flotte di noleggiatori e di flotte di proprietà di aziende private o pubbliche. Non possiamo però trascurare il crescente interesse da parte delle compagnie assicurative, anch’esse alla ricerca di un attore di mercato che sia in grado di fornire un’unica interfaccia per la riparazione delle auto, proprio come IAS che, già oggi, è in grado di fornire una fatturazione centralizzata, un network qualificato e un customer care che coordini tutte le attività tra i vari attori coinvolti. IAS, quindi, sta già guardando al futuro”.

Al termine del loro intervento, Gianluca Canonico ed Enrico Succo hanno ospitato una breve tavola rotonda per parlare di flotte e futuro della mobilità con alcuni esperti del settore: Grégoire Chové, Direttore Generale di Arval, Massimiliano Amati, Responsabile Analisi di mercato di Quattroruote e Marc Aguettaz di GiPA Italia.

Secondo Aguettaz, considerando la crescita esponenziale che la tecnologia avrà a bordo delle auto da qui a 5 anni, le officine dovranno essere sempre più informate e formate a dovere e disporre degli strumenti per poter intervenire su veicoli sempre più complessi.

In virtù del legame con Arval, che porta nelle officine PuntoPro una flotta di modelli di auto molto recenti influenzando quindi il lavoro con la tecnologia più attuale, è intervenuto Chové che ha spiegato che Arval, azienda molto attenta all’evoluzione tecnologica che porta fino alla guida autonoma, provvederà ad aggiornare il proprio parco auto con tutti quegli sviluppi e innovazioni volti ad aumentare la sicurezza stradale degli automobilisti. Amati ha concluso spiegando che, dalle analisi di mercato di Quattroruote, risulta che l’automobilista è disposto a spese anche consistenti per un’auto connessa, più confortevole e sicura. Questo, in futuro, potrebbe spingere il consumatore a ricercare la tecnologia più recente anche nel mercato dell’usato. In un simile scenario, per far sì che le vetture rimangano appetibili nel tempo, i costruttori dovrebbero rendere aggiornabile la tecnologia a bordo così da ridurre il rischio di obsolescenza.

Per approfondire ulteriormente la mobilità del futuro e ciò che questa comporterà per l’officina, è stato invitato sul palco Robert Stevens, Director of Telematics di Groupauto International che nel suo intervento ha raccontato come Groupauto stia interpretando le innovazioni tecnologiche e quindi come l’organizzazione si stia muovendo, a livello internazionale, per offrire i giusti strumenti e servizi ai suoi network, così che siano in grado già da oggi di affrontare le più recenti tecnologie: il futuro è già presente.

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Categoria: Mercato, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *