Il nuovo strumento Autodiagnos Check di VDO punta sulla semplicità

19 settembre 2016 | 0 Commenti
 
Il nuovo strumento Autodiagnos Check di VDO punta sulla semplicità
Il nuovo strumento Autodiagnos Check di VDO punta sulla semplicità

Continental ha presentato ad Automechanika 2016 “VDO Autodiagnos Check”, il nuovo dispositivo per la manutenzione delle auto, che ha il preciso compito di semplificare le operazioni giornaliere di manutenzione delle autovetture. Dedicato alle autofficine, può essere usato anche da personale non dotato di specifiche competenze in materia di diagnosi veicolare.

Molti dispositivi diagnostici di pura manutenzione sono concepiti per operare una completa analisi e identificazione dei guasti; possono quindi risultare complessi e richiedere che l’utilizzatore conosca esattamente tutti i parametri da utilizzare per ogni applicazione. Continental con il suo nuovo dispositivo offre un’alternativa semplificata ed efficiente basata sul “Fast Check”, un sistema di menu che guida passo a passo l’utilizzatore nelle singole operazioni di manutenzione, facendogli risparmiare molto tempo.

VDO Autodiagnos Check permette inoltre alle officine che non sono primariamente indirizzate sulla diagnostica di trarre grande vantaggio dalla componente di ‘manutenzione’ della loro attività: il dispositivo copre infatti tutte le principali applicazioni di manutenzione dei maggiori produttori di autoveicoli.

Diretti alla manutenzione con il sistema “plug-and-play”

Autodiagnos Check, mutuando il concetto del “plug-and-play” dal mondo digitale, è subito pronto per essere usato: le funzioni ‘Fast Check’ sono disponibili per l’utilizzo subito dopo l’avvio dello strumento e sono chiaramente elencate in voci quali impianto frenante, sistemi di controllo della pressione di pneumatici, della batteria e dell’aria condizionata. L’utente deve solo selezionare la marca del veicolo e il dispositivo selezionerà autonomamente il modello, l’anno di produzione e la corrispondente centralina di controllo.

Conoscere i dettagli che riguardano le funzioni disponibili nella centralina non è più una necessità. Il dispositivo guiderà l’utilizzatore nel processo step-by-step, seguendo la regola base del ‘Fast Check’ che mostra solo l’informazione utile in quel momento, evitando così selezioni lunghe e complicate che aumentano le possibilità di errore.

La semplicità ne favorisce l’utilizzo quotidiano

“La semplicità è il principio base dell’Autodiagnos Check, che si utilizza con la stessa facilità di un avvitatore elettrico. Ha solo quello che serve e, rispetto alle pure applicazioni per la manutenzione, elimina complicati menu di navigazione che allungano i tempi” afferma Dominik Wrede, Product Manager Diagnostics & Services in Continental che precisa anche come “Con questo dispositivo abbiamo ridefinito il concetto di ‘service’ grazie alle nostre funzioni ‘Fast Check’ basate sul concetto del plug-and-play: un vantaggio per l’utente che in pochi click viene guidato direttamente al suo compito”.

Autodiagnos Check copre tutte le più importanti applicazioni di manutenzione per le autofficine quali ad esempio il reset degli intervalli di manutenzione dopo il cambio olio o una ispezione, l’inizializzazione di una batteria o di componenti del motore, la rigenerazione di filtri antiparticolato diesel o la lettura e cancellazione dei messaggi di errore dell’airbag o del sistema di condizionamento dell’aria. Autodiagnos Check può gestire anche l’EPB (Electronic Parking Brake) e abilitare il settaggio dei fanali allo Xeno e dei sensori dell’angolo di sterzo. L’unità è fornita in una pratica valigetta.

Commenti

commenti

Tag: , ,

Categoria: Meccanica leggera, Mercato, Notizie, Notizie prodotti