Michelin posa la prima pietra dello stabilimento messicano

30 agosto 2016 | 0 Commenti
 
A sinistra, Jean-Dominique Senard, amministratore delegato di Michelin, a destra il governatore dello stato di Guanajuato, Miguel Márquez Márquez
A sinistra, Jean-Dominique Senard, amministratore delegato di Michelin, a destra il governatore dello stato di Guanajuato, Miguel Márquez Márquez

Il 22 agosto è stata posata la prima pietra del nuovo stabilimento Michelin in Messico, con una cerimonia alla quale hanno partecipato rappresentanti del governo, clienti chiave e il management aziendale. La costruzione dell’impianto di León – la 69esima fabbrica Michelin a livello globale e la numero 21 in America del Nord – inizierà immediatamente, con il completamento attualmente previsto per fine 2018.

“Le nostre azioni dimostrano la fiducia nell’ambiente di produzione del Messico, nella forza lavoro qualificata e di talento e nelle infrastrutture necessarie per fornire i pneumatici in modo efficiente in tutto il Nord America”, ha detto l’amministratore delegato del gruppo Michelin, Jean-Dominique Senard, durante la cerimonia. “I clienti di Michelin chiedono sempre di più i nostri innovativi e ad alta tecnologia per soddisfare i requisiti del crescente mercato in Nord America. Questo impianto permetterà di migliorare la nostra capacità di soddisfare tali richieste, un elemento chiave dell’iniziativa ‘Servizio al Cliente’ di Michelin in Nord America e in tutto il mondo.”

I circa 450 milioni di euro che Michelin ha stanziato per costruire l’impianto rappresentano il più grande investimento globale della società per il 2016. I piani prevedono una struttura di 142.000 metri quadrati su un sito di 98 ettari nel Parque Industrial León-Bajio, situato nello stato di Guanajuato. La produzione verrà incrementata gradualmente fino ad arrivare a 4-5 milioni di pezzi l’anno. I prodotti saranno principalmente pneumatici di marca Michelin ad alte prestazioni e UHP per automobili, autocarri leggeri, SUV e veicoli cross-over. L’impianto dovrebbe impiegare almeno 1.000 persone al massimo della capacità.

Tag: , ,

Categoria: Mercato, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *