Groupon: sfruttare il web per farsi conoscere e fidelizzare i clienti

25 luglio 2016 | 3 Commenti
 
Groupon: sfruttare il web per farsi conoscere e fidelizzare i clienti
Groupon: sfruttare il web per farsi conoscere e fidelizzare i clienti

Cambio gomme con bilanciatura a 19,90 euro. Oppure, aggiungendo altri 5 euro, cambio gomme con bilanciatura e convergenza. 120 acquisti per la prima opzione e 190 per la seconda. Questo è quello che offre Groupon in questi giorni e ad offrire il servizio non è un benzinaio, un meccanico o un elettrauto, ma un gommista in carne ed ossa, il Centro Gomme Val Seriana, che si trova a Gazzaniga, in provincia di Bergamo. Ma quella che potrebbe sembrare, a prima vista, una “svendita” della professionalità, si è rivelata una strategia di comunicazione azzeccata.

Roberto Cuter, titolare del Centro Gomme Val Seriana, ha affermato: “La promozione su Groupon è utilissima per farsi pubblicità e per farsi conoscere su un territorio più ampio. La percentuale richiesta dal sito web è, sinceramente, troppo alta, si parla di un 40-50%, ma la visibilità è senza pari: la mia azienda offre questo servizio da tre anni e ogni anno almeno 200 clienti comprano queste promozioni. La cosa davvero interessante è che poi questi contatti occasionali si trasformano in affezionati habituè, che si rivolgono direttamente a noi senza passare per Groupon. Questo ci premia e dimostra che lavoriamo bene.”

Questo è un esempio di un gommista che sfrutta il web a proprio vantaggio, senza demonizzarlo a tutti i costi e cercando di convertire i clienti indiretti in consumatori affezionati. Per fare questo, già nella prima offerta su Groupon è compresa la bilanciatura, il controllo del gioco delle testine dello sterzo, dei freni, degli ammortizzatori, del gioco dei bracci oscillanti anteriori o posteriori e lo stoccaggio gomme. Proprio questo ultimo servizio affilia il cliente, che con la seconda opzione avrà la convergenza, la sostituzione valvole, il controllo dell’avantreno e del retrotreno.

Tag: , , , , ,

Categoria: Gommisti, Mercato, Notizie

Commenti (3)

URL di Trackback | Commenti Feed RSS

  1. Andrea scrive:

    Complimenti! Bella idea! Ma in questo periodo il cambio gomme è associato all’acquisto di un treno di gomme, giusto? Se no chi è che cambia di questo periodo?!

  2. paolo scrive:

    Ok, molto bello e viva Groupon. Condividerei anche se riuscissi a superare lo stimolo anti eupeptico che mi coglie nel leggere, pubblicato da una rivista di settore, l’articolo sbagliato innanzi a “pneumatici”. Terrificante…

    • La Redazione scrive:

      Paolo, grazie per il tuo commento.
      Utilizzare l’articolo il/i anziché lo/gli è una scelta consapevole e ponderata. Abbiamo infatti preferito utilizzare la forma familiare per uniformarci alle abitudini dei nostri lettori, che non sono accademici, ma prevalentemente gommisti.
      L’Accademia della Crusca, del resto, lo consente ormai da anni, come può leggere nel parere che riportiamo di seguito:

      Quesito:
      Il pneumatico o lo pneumatico?

      Per quel che riguarda l’uso dell’articolo (e quindi della preposizione articolata) col sostantivo pneumatico, si può dire che l’alternanza degli articoli il/lo e un/uno (e naturalmente dei plurali corrispondenti i/gli, dei/degli) corrispondono i primi a un registro più familiare, mentre i secondi appartengono ad un uso più sorvegliato della nostra lingua. Niente quindi vieta di usare gli uni o gli altri anche se, nello scritto e negli usi più formali, si ritiene che siano più indicate le forme lo pneumatico, uno pneumatico, gli pneumatici, degli pneumatici.

      A cura di Raffaella Setti
      Redazione Consulenza Linguistica
      Accademia della Crusca

      30 settembre 2002

      Link:http://www.accademiadellacrusca.it/it/lingua-italiana/consulenza-linguistica/domande-risposte/pneumatico-pneumatico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *