Univergomma: i numeri crescono e i risultati migliorano ancora

13 luglio 2016 | 0 Commenti
 
Univergomma: i numeri crescono e i risultati migliorano ancora
Univergomma: i numeri crescono e i risultati migliorano ancora

L’assemblea ordinaria di Univergomma, riunitasi nel mese di maggio 2016, ha approvato il bilancio 2015 e aggiornato il business plan 2016-2018.
Nel 2015 la società ha centrato tutti gli obiettivi previsti: continuo miglioramento dei margini e degli utili netti, con quota di mercato in crescita e riduzione del debito netto.

I ricavi al 31/12/15 si sono attestati in 96,7 milioni di euro, in aumento del 4,3% e con un incremento del 4,7% di pezzi venduti rispetto al 2014; l’ebitda è stato di 8 milioni di euro in aumento del 60%, il risultato finale netto è migliorato del 72,5% attestandosi sui 3,5 milioni e il debito netto si è ridotto di 7,5 milioni di euro sempre rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

In generale, per il 2016 le direttrici di base sono confermate: rafforzamento nel mercato nazionale attraverso lo sviluppo di nuovi canali distributivi, efficientamento di costi soprattutto grazie all’entrata a regime del nuovo magazzino centralizzato, consolidamento e crescita nel mercato internazionale attraverso lo sviluppo di nuovi mercati e partnership industriali.

I risultati del primo trimestre confermano il trend positivo degli ultimi anni.

Il board della società fiorentina ha approvato i conti del primo trimestre 2016 che vedono, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, un aumento dei ricavi, un incremento dei volumi di pezzi (+20%) e un ebitda del 10% sui ricavi di vendita, mentre il debito netto industriale è ulteriormente in discesa rispetto a dicembre 2015.

Univergomma prevede inoltre un’ulteriore spinta alle vendite ed alle performance logistiche grazie alla nuova produzione del prodotto MOMO made in Ungheria a partire dalla seconda metà del 2016.

“Anche per il 2016 siamo fiduciosi di centrare gli obiettivi previsti dal piano industriale” dichiara Massimo Peccia, “sfruttando gli spazi ancora disponibili, mantenendo e migliorando ulteriormente l’attuale efficienza operativa.”

This slideshow requires JavaScript.

Tag: , , , ,

Categoria: Mercato, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *