Maxam: novità di prodotto e nuovi business

10 luglio 2016 | 0 Commenti
 
Maxam: novità di prodotto e nuovi business
Maxam: novità di prodotto e nuovi business

A Reifen Essen Maxam ha esposto tutte e quattro le sue linee di prodotto. L’azienda, il cui progetto è nato nel 2006, è stata lanciata nel 2008 e da allora si è specializzata nell’OTR, per poi passare ad altri settori: prima sono stati introdotti prodotti della gamma construction e industrial, poi l’anno scorso per il SIMA di Parigi è stato lanciato il range agricoltura. In questa gamma, chiamata AGRIXTRA, Maxam ha presentato prima pneumatici /85, poi /70 e /65 e per ultimo quello lanciato al Bauma 2016, il radial flotation (FLOTXTRA) per rimorchi agricoli.

Federico Fiorini, operations manager di Maxam, ha affermato: “Maxam dal 2011 è parte del gruppo Sailun, anche se effettivamente l’ufficialità è stata confermata solo a partire dall’anno scorso, con lo spostamento della sede a Birmingham. Il segmento agricolo è particolarmente interessante e punteremo molto sull’estensione della gamma di prodotti ai livelli dei principali competitors, inoltre la gamma FLOTXTRA possiede una caratteristica speciale: si tratta, infatti, di prodotti con la costruzione all steel, una scelta abbastanza importante che deriva dalla nostra esperienza con il movimento terra. Per quel che riguarda il futuro, ingrandiremo il ramo industriale con il segmento portuale e completeremo il movimento terra con alcune misure di nicchia, come il low profile.”

Federico Fiorini, operations manager di Maxam

Federico Fiorini, operations manager di Maxam

Fiorini ha aggiunto anche che Maxam sta sviluppando attivamente su scala globale anche il mining. Questo settore è attualmente in crisi, ma l’azienda si sta preparando per quando ci sarà la tanto attesa ripresa. Per questo motivo l’azienda sta piazzando alcuni prodotti chiave in Indonesia, Canada, USA, Russia, Cile, Finlandia, Armenia, Sudafrica e altri paesi importanti per queste applicazioni.

“Maxam si è sempre concentrata sul mercato del ricambio – conclude Fiorini – ma adesso sta iniziando a lavorare anche al primo equipaggiamento. Finora abbiamo ottenuto 2 approvazioni, entrambe di valore: Caterpillar e Bobcat. La prima è stata ottenuta dopo anni di audit, valutazioni e test comparativi. Abbiamo iniziato a fornire il loro impianto in Cina, dalla nostra fabbrica cinese. È un accordo che dimostra il valore del prodotto Maxam. La seconda approvazione, oltre al valore, dimostra anche la flessibilità dell’azienda: Bobcat, infatti, ci ha richiesto un pneumatico con determinate caratteristiche e Maxam è stata in grado di progettare, sviluppare e produrre un pneumatico appositamente disegnato per Bobcat. La particolarità di questo prodotto è che è marchiato Maxam, mentre solitamente Bobcat equipaggia i propri mezzi marchiando le gomme con il proprio brand.”

 

 

 

 

Tag: , , , ,

Categoria: Mercato, Notizie, Reifen 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *