Autopromotec Conference: tecnologia, rete e connettività per essere ancora più competitivi

15 giugno 2016 | 0 Commenti
 
Autopromotec Conference: tecnologia, rete e connettività per essere ancora più competitivi
Autopromotec Conference: tecnologia, rete e connettività per essere ancora più competitivi

Il bilancio della prima edizione di “Autopromotec Conference – Stati generali 2016” non può che essere positivo, con 350 aziende e professionisti di fama internazionale che hanno esaminato scenari e prospettive future dell’aftermarket automotive. I due giorni di seminari, andati in scena giovedì 9 e venerdì 10 giugno all’opificio Golinelli di Bologna, hanno messo l’accento su connettività e l’internet of things, aspetti che stanno rivoluzionando il mondo dell’auto e dell’industria europea dei fornitori. Se si considera che un veicolo è rappresentato da almeno il 75% dai suoi componenti e che sono 400.000 le persone che lavorano nel settore dell’aftermarket indipendente e 12 milioni in Europa, si comprende l’importanza di un evento come questo.

“Per tutti gli attori del mondo dell’auto, del ricambio e dell’intera filiera, l’evento è stato lo spunto per avere una visione dello scenario globale, è stato il momento per fare un’analisi e per confrontarsi sugli obiettivi e sulle cose sulle quali investire nel futuro per lo sviluppo della competitività delle imprese”, spiega Renzo Servadei, amministratore delegato di Autopromotec “Investiremo ancora in eventi come questo perché pensiamo che sia necessario dare effettiva visibilità e comunicazione a questi temi. In Italia abbiamo la manifattura e aziende innovative, noi vogliamo investire nel fare rete e abbiamo tutte le carte in regola per continuare su questo percorso.”

“Ora la qualità è un presupposto, non è più un plus, in questa direzione la prossima edizione di Autopromotec, dal 24 al 28 maggio 2017 come sempre nel quartiere fieristico di Bologna, avrà proprio questo compito, quello di sviluppare i temi legati alla connettività, un’occasione irrinunciabile per fare networking e creare valore al lavoro delle nostre aziende espositrici”, conclude Servadei.

Tra i protagonisti dell’ultima giornata di lavori, gli interventi di scenario di Angie Cucco, Automotive Industry Google US, sul futuro dell’auto che mette sempre più al centro il consumatore e il suo link con il mondo digitale; Fabio Sacchi, Vice President Sub Sector Commercial Vehicles e Andrea Zanotti, Head of Industrial Automotive & Energy DHL, che hanno analizzato i nuovi sviluppi della logistica nell’ottica della connettività e delle nuove tecnologie.

Tag: , , , , , ,

Categoria: Mercato, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *