Assogomma pubblica la “Guida per l’identificazione delle usure anomale e dei danneggiamenti da utilizzo” dei pneumatici per mezzi pesanti

30 maggio 2016 | 0 Commenti
 
Assogomma pubblica la “Guida per l’identificazione delle usure anomale e dei danneggiamenti da utilizzo” dei pneumatici per mezzi pesanti
Assogomma pubblica la “Guida per l’identificazione delle usure anomale e dei danneggiamenti da utilizzo” dei pneumatici per mezzi pesanti

Il Gruppo Produttori Pneumatici di Assogomma ha redatto un nuovo importante documento comune che è da oggi disponibile sul sito pneumaticisottocontrollo.it. Questo fascicolo si aggiunge alla “Guida per l’identificazione dei danneggiamenti dei pneumatici” per le vetture e il trasporto leggero, già da tempo on line.

La nuova “Guida per l’identificazione delle usure anomale e dei danneggiamenti da utilizzo dei pneumatici” che si possono riscontrare sui mezzi pesanti, si rivolge ai professionisti del settore specifico quali i rivenditori di pneumatici ed i manutentori di flotte, ma anche agli autisti che ogni giorno trascorrono la maggior parte del loro tempo su un mezzo pesante. Questa iniziativa è anche di ausilio alle Forze dell’Ordine durante i loro controlli stradali e più in generale, vista la semplicità con cui è stata redatta, si propone come mezzo per la divulgazione delle informazioni anche a tutti gli utenti della strada.

E’ un lavoro d’insieme che dimostra come la sicurezza stradale non abbia bandiera a conferma di oltre quindici anni di campagne di sensibilizzazione realizzate sotto l’egida “Pneumatici sotto controllo”, prevalentemente rivolte agli automobilisti. Infatti, se è vero che è importante viaggiare con vetture in ordine, lo è ancor di più con mezzi che possono avere anche decine di gomme e che devono trasportare pesi importanti sia di merci, sia di persone, per centinaia di migliaia chilometri.

L’importante lavoro di redazione e sintesi è durato quasi tre anni con uno sforzo congiunto di tutti i settori tecnici delle aziende associate e che ha richiesto la documentazione fotografica delle casistiche più comuni e trasversali a tutti i marchi. Tutto ciò per rendere la guida immediatamente fruibile grazie anche alla sua efficacia visiva.

La “Guida per l’identificazione delle usure anomale e dei danneggiamenti da utilizzo” si compone di quattro sezioni riconducibili a specifici componenti del pneumatico quali: il battistrada, il fianco o spalla, il tallone, l’interno carcassa.

Per ciascuna sezione sono presentate le principali usure e danneggiamenti riscontrabili, descrivendone la fattispecie, riportando una documentazione fotografica, le possibili cause e soprattutto le raccomandazioni dei Costruttori di pneumatici per i necessari relativi interventi da intraprendere.

Lo scopo della pubblicazione evidentemente è quello di dare agli addetti ai lavori uno strumento per non sottovalutare le usure e i danneggiamenti anomali che si possono riscontrare sui pneumatici. Con il risultato, attraverso una maggiore attenzione alle gomme, di evitare situazioni di pericolo nella circolazione o anche solo di maggior esborso economico, perché se danneggiato o usurato in modo anomalo il pneumatico dovrà essere sostituito anticipatamente.

La scarsa manutenzione, o addirittura l’assenza di manutenzione, dei pneumatici per pullman e mezzi pesanti è recentemente balzata all’attenzione della cronaca non solo per il trasporto merci, ma anche per quello dei pendolari che quotidianamente utilizzano il trasporto pubblico, come pure per i pullman che in questi giorni vengono impiegati per le gite scolastiche. A questo riguardo, recentemente il MIUR e la Polizia hanno diffuso una circolare per invitare professori e genitori a porre attenzione sui mezzi utilizzati cercando di fare leva sul senso civico di ciascuno. “La nostra nuova guida per i pneumatici impiegati per mezzi pesanti vuole essere un contributo all’informazione sia nei confronti degli addetti ai lavori e delle Forze dell’ordine, sia dei cittadini ” – afferma Fabio Bertolotti, Direttore di Assogomma – “speriamo che possa contribuire a migliorare la sicurezza stradale e a ridurre gli incidenti sulle strade che purtroppo hanno invertito il loro trend riprendendo a crescere”.

Commenti

commenti

Tag: , ,

Categoria: Mercato, Notizie, Notizie prodotti, Veicoli commerciali