Francesco Gori eletto nel CdA di Benetton

11 maggio 2016 | 0 Commenti
 
Francesco Gori
Francesco Gori

Con la nomina a presidente non esecutivo del consiglio di amministrazione del Gruppo Benetton, si arricchisce e diversifica ulteriormente il curriculum vitae di Francesco Gori, che da quando, nel 2012, ha lasciato l’incarico di amministratore delegato di Pirelli, è diventato consulente di diverse realtà industriali (Idea Capital Funds Sgr, Gruppo De Agostini) e amministratore non esecutivo di Snam Spa, Messaggerie Italiane Spa e Apollo Tyres Ltd.

L’annuncio è divenuto ufficiale il 9 maggio, quando si è riunita sotto la presidenza del dott. Gianni Mion l’assemblea dei soci di Benetton Group Srl per approvare il bilancio 2015 e rinnovare le cariche sociali.

L’Assemblea dei Soci ha infatti nominato il Consiglio di Amministrazione per il triennio 2016-2018 e sono stati eletti alla carica di Consigliere: Ing. Marco Airoldi, Ing. Tommaso Barracco, Dott. Alessandro Benetton, Dott. Christian Benetton, Dott.ssa Franca Bertagnin Benetton, Dott.ssa Sabrina Benetton, Prof. Fabio Buttignon, Ing. Christian Coco, Dott. Francesco Gori, Dott. Alfredo Malguzzi e Ing. Francesco Panfilo.

L’Assemblea ha inoltre nominato il Dott. Francesco Gori Presidente non esecutivo del Consiglio di Amministrazione.

Francesco Gori, classe 1952, laureato in Economia e Commercio all’Università di Firenze, entra in Pirelli nel 1978 dove, dopo diverse esperienze in Italia e all’estero, è nominato direttore generale di Pirelli & C. nel 2001 e amministratore delegato di Pirelli Tyre nel 2006. Nel 2012 lascia di propria iniziativa il gruppo Pirelli. Oggi è advisor industriale di Idea Capital Funds Sgr, Gruppo De Agostini, e amministratore non esecutivo di Snam Spa, Messaggerie Italiane Spa e Apollo Tyres Ltd.

Risultati finanziari 2015 Gruppo Benetton Srl

Sede Centrale di Benetton Group

Sede Centrale di Benetton Group

I ricavi consolidati del Gruppo Benetton nel 2015 sono pari a euro 1.529 milioni, in calo dell’1,2% rispetto all’esercizio precedente. L’EBITDA consolidato della gestione corrente ammonta a euro 54 milioni, in aumento del 34,5% rispetto ad Euro 40 milioni dell’esercizio 2014. Il Risultato Operativo della gestione corrente è pari a Euro 2 milioni, rispetto alla perdita operativa di Euro 17 milioni del 2014, a seguito principalmente del miglioramento della marginalità del canale diretto. La perdita netta di spettanza del Gruppo nel 2015 è pari a 46 milioni, sulla quale hanno influito oneri non ricorrenti per Euro 21 milioni e imposte per Euro 18 milioni.

Nell’esercizio 2015 il flusso di cassa generato dall’attività operativa prima delle variazioni del capitale circolante è pari a 57 milioni, destinato principalmente (Euro 44 milioni) agli investimenti per lo sviluppo della rete commerciale diretta, il rinnovo ed espansione dei punti vendita esistenti, in particolare in Italia, Russia, Francia e Messico, nonché l’implementazione dei sistemi IT del Gruppo.

Il patrimonio netto consolidato al 31 dicembre 2015 ammonta a Euro 716 milioni e la posizione finanziaria netta di Gruppo risulta positiva per Euro 85 milioni, in deciso miglioramento rispetto a Euro 33 milioni al 1° gennaio 2015, registrando un incremento attribuibile all’andamento positivo del capitale circolante e dell’EBITDA.

Commenti

commenti

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Categoria: Notizie