Michelin presenta in pista il Pilot Sport 4: dalla mente alla strada in un attimo

13 aprile 2016 | 0 Commenti
 
Michelin presenta in pista il Pilot Sport 4: dalla mente alla strada in un attimo
Michelin presenta in pista il Pilot Sport 4: dalla mente alla strada in un attimo

“Il Pilot Sport 4 è più di un pneumatico. Io, personalmente, lo sento come un’entità capace di comunicare che sta tra me e la strada, che mi permette di andare dove voglio e che si comporta esattamente come mi aspetto.” Così Valerio Sonvilla, responsabile prodotto vettura e trasporto leggero di Michelin per l’Italia da pochi mesi, presenta il Michelin Pilot Sport 4, il nuovo pneumatico ad alte prestazioni destinato a vetture premium e sportive. La location prescelta è il tortuoso circuito di Vairano di Vidigulfo, un luogo ideale per testare le performance del nuovo prodotto della casa francese.

Il nuovo Pilot Sport 4 è destinato alle persone che amano guidare, che amano sentire cosa accade sotto le loro ruote. È progettato per chi possiede una unica macchina, utilizzata durante la settimana per andare a lavoro e il weekend per le vacanze fuori città con la famiglia. La sicurezza, quindi, è una caratteristica fondamentale. Ma non solo: il PS4 è pensato anche per quei momenti in cui, finito il lavoro e lasciata per un momento la famiglia, ci si vuole divertire ricercando il massimo piacere di guida.

Il pneumatico da corsa della Formula E. Sono evidenti le somiglianze con il nuovo PS4.

Il pneumatico da corsa della Formula E. Sono evidenti le somiglianze con il nuovo PS4.

“Michelin Pilot Sport 4 offre un altissimo livello di handling e sicurezza grazie alle tecnologie innovative sviluppate nelle competizioni. In particolare, il battistrada del nuovo PS4 deriva direttamente da quello del pneumatico per la Formula E: dal punto di vista visivo è evidente la somiglianza tra i due modelli ed anche il rapporto pieni/vuoti è identico. In Formula E i circuiti sono cittadini, le gomme non vengono mai cambiate in caso di pioggia e devono superare in maniera eccellente tutti gli imprevisti che possono capitare. Insomma, devono andare bene in ogni situazione. Per Michelin questa si chiama Total Performance, una strategia che consiste nell’uso di innovazioni e tecnologie avanzate per migliorare simultaneamente performance diverse piuttosto che un’unica prestazione. Questo permette di sviluppare ai livelli più alti diverse performance, compresa la resistenza all’usura, la trazione e il risparmio di carburante, contribuendo al comfort, alla sicurezza e al piacere di guida.”

Le tecnologie di Michelin Pilot Sport 4

ps41Il nuovo PS4 presenta diverse tecnologie innovative. La prima è Dynamic Response, una soluzione che si basa su una tela supplementare di aramide e nylon, denominata tela a zero gradi, dalla struttura molto resistente. Questo permette al pneumatico di contrastare la forza centrifuga e dare stabilità all’impronta al suolo anche ad altissime velocità, fornendo un alto livello di trazione e handling. Derivata dalla competizione, Dynamic Response è stata usata per la prima volta nei pneumatici Michelin Pilot Super Sport e Michelin Pilot Sport Cup 2, che sono pneumatici sportivi destinati a vetture di grande potenza.

Un altro fattore che contribuisce alle eccellenti performance in termini di handling è il nuovo design del battistrada. Oltre a ricalcare quello dei pneumatici di Formula E, presenta un tasso di intaglio inferiore del 10% rispetto al Pilot Sport 3, grazie ad una maggiore quantità di mescola a contatto con il suolo.Il battistrada del PS4 è più rigido rispetto a quello del Pilot Sport 3 di precedente generazione, cosa che permette al nuovo prodotto di migliorare la stabilità al suolo, soprattutto durante le manovre ad alta velocità.

La mescola “idrofoba”

Nella mescola del nuovo Pilot Sport sono stati integrati degli elastomeri funzionali di nuova generazione che aumentano l’efficacia in frenata e trazione. Questi elastomeri sono in grado di assumere la forma della superficie stradale, fornendo elevato grip sul bagnato. La mescola stessa è stata definita “idrofoba” da Sonvilla, per spiegare le sue ottime performance sul bagnato, situazione in cui profondi canali longitudinali liberano dall’acqua la superficie di contatto, riducendo sensibilmente il rischio di aquaplaning.

Oltre alla sicurezza, la nuova mescola garantisce anche un minor consumo di energia, che a sua volta permette una riduzione dei consumi di carburante. Il nuovo PS4, infatti, presenta un rating C nella resistenza al rotolamento su tutta la gamma, tranne le tre misure 215/45/17, 205/45/17 e 245/40/17.

Un’altra caratteristica molto evidente è relativa al nuovo design. I fianchi del Pilot Sport 4 sono davvero particolari perché, grazie alla tecnologia Premium Touch, le scritte e i disegni hanno un effetto “velluto” e sono evidenti anche da molti metri.

“Questo è possibile grazie all’utilizzo di una tecnologia simile a quella del Vantablack, la sostanza più scura conosciuta al mondo, che assorbe fino al 99,965% delle radiazioni e composta da nanotubi di carbonio. Inoltre, in tutte le dimensioni, il Pilot Sport 4 è fornito di cordolo di protezione che protegge le ruote del veicolo e conferisce al pneumatico un profilo attraente. I talloni, infine, sono molto morbidi, per facilitare il lavoro dei gommisti.”

I Test

ps42Naturalmente, il PS4 è stato abbondantemente testato, sia internamente rispetto al precedente modello sia rispetto ad un panel composto dalla concorrenza. Il TÜV SÜD (Technischer Überwachungsverein) e Ares DEKRA, i principali organismi internazionali indipendenti per i test di valutazione e sicurezza, hanno condotto un anno fa circa alcuni test comparativi a Pappenburg, in Germania, analizzando le performance su bagnato e asciutto, tra cui l’handling, la frenata e la durata.

I risultati emersi dimostrano un notevole miglioramento rispetto al vecchio PS3 e ottime performance nei confronti dei concorrenti. La rilevazione dei tempi sul circuito asciutto mette il PS4 al primo posto, con poco più di un decimo di vantaggio rispetto al Pirelli PZero e 6 decimi di vantaggio sul Continental ContiSportContact 5. Rispetto al PS3, il vantaggio è di un secondo. Sul circuito bagnato, il Continental è primo per 4 decimi, con il Michelin secondo e il Pirelli terzo. Rispetto al PS3, il vantaggio è di 1,16 secondi.

Forse più rappresentativa è l’analisi della distanza di frenata. Su asciutto, il PS4 da 100 km/h impiega 33,48 metri per fermarsi, mezzo metro in meno del Continental e ben 1,32 metri in meno rispetto al PS3. Su bagnato, da 80 km/h il PS4 primeggia nuovamente, con 25,54 metri, 30 cm in meno del Continental secondo e 1,41 metri in meno del vecchio PS3.

FRENATA_SU_BAGNATO_COMPARAZIONE_PS3_PS4Anche nel test di durata il PS4 si piazza molto bene, con una percorrenza stimata di 30.400 km: è secondo solo al Goodyear Eagle F1 Asymmetric 2, che percorre 1.800 km in più. La differenza rispetto al PS3 è di 1.500 km in più.

“Per quel che riguarda l’offerta dimensionale, il nuovo Pilot Sport 4 sarà disponibile in 17 dimensioni da 17 a 19 pollici, corrispondenti a circa il 50% del segmento di mercato dei pneumatici dalle dimensioni superiori ai 17”. Le auto su cui è montabile sono molte, e molto diverse: dalla Punto Abarth alla Mercedes GLA 45 Amg, dalla DS3 alla Nissan 350Z, passando per Pasat, Scirocco, Giulietta, Audi TT, A3, A4, A5, BMW Serie 1, 3 e 5 e via dicendo. Tra la fine del 2016 e durante il 2017 verranno presentate nuove dimensioni. Infine, il nuovo pneumatico, che viene costruito in Francia, Spagna, Germania e Polonia, è in fase di omologazione presso diversi costruttori per il primo equipaggiamento. Si tratta di un’importante innovazione in casa Michelin, che farà da base per tutti i pneumatici sportivi del futuro.”

 

Le dimensioni del Michelin Pilot Sport 4

205/45/17

215/45/17

225/45/17

235/45/17

245/40/17

245/45/17

215/40/18

225/40/18

225/45/18

235/40/18

245/40/18

245/45/18

255/35/18

255/40/18

265/35/18

275/35/18

255/35/19

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Commenti

commenti

Tag: , , , ,

Categoria: Mercato, Notizie, Notizie prodotti, Vettura