Il Motorrad Test Center conferma il primato di RoadSmart III: nuova era di grip e chilometraggio

31 marzo 2016 | 0 Commenti
 
Il Motorrad Test Center conferma il primato di RoadSmart III: nuova era di grip e chilometraggio
Il Motorrad Test Center conferma il primato di RoadSmart III: nuova era di grip e chilometraggio

Prestazioni straordinarie di aderenza sul bagnato e sull’asciutto, in tutto l’arco di vita del pneumatico. Questo l’obiettivo che si era prefissato il team di innovazione di Dunlop Motorcycle Europea quando ha sviluppato il nuovo pneumatico Sport Touring RoadSmart III.

Alla vigilia del lancio, il RoadSmart III ha ottenuto una grande conferma circa questo suo impegno grazie ai risultati un prestigioso organismo di valutazione indipendente, il Motorrad Test Center (MTC), che ha confrontato il pneumatico con alcuni importanti concorrenti.

Leader indiscusso per comportamento e aderenza sull’asciutto

Roadsmart III_rear_detail_1Nel test dell’MTC sul comportamento sull’asciutto, Dunlop RoadSmart III si è classificato al 1° posto, con prestazioni del 10% migliori rispetto alla media dei quattro concorrenti1. Questo primato è stato confermato da un’approfondita sessione di test in cui i collaudatori dell’MTC hanno effettuato una rigorosa valutazione del comportamento sull’asciutto esaminando 15 criteri, tra cui stabilità, sterzata e aderenza in curva. In questi test RoadSmart III è risultato leader indiscusso in 6 criteri (compresa la precisione di sterzata con e senza passeggero) e numero 1 a pari merito in altri 7 criteri.

Prestazioni senza compromessi sul bagnato

Uno dei principali obiettivi del team di R&D di Dunlop era assicurare che le eccellenti prestazioni sull’asciutto, al vertice della categoria, non richiedessero compromessi per le prestazioni sul bagnato. Il test dell’MTC conferma che anche questo obiettivo è stato raggiunto.

Roadsmart III_Combined_PackshotNei test sul bagnato, i collaudatori dell’MTC hanno classificato il pneumatico Dunlop primo assoluto o primo a pari merito in 6 criteri chiave di prestazioni, tra cui la precisione di sterzata all’ingresso in curva, il comportamento sul bagnato in lunghe serie di curve e il migliore bilanciamento dell’aderenza fra l’anteriore e il posteriore. In questo caso, il RoadSmart III è stato confrontato con le prestazioni medie di 4 prodotti principali della concorrenza nel segmento radiale Sport Touring (Michelin Pilot Road 4, Bridgestone T30 Evo, Pirelli Angel GT e Metzeler Roadtec Z8 MO). Testato dal Motorrad Test Center (MTC) in gennaio 2016 su richiesta di Goodyear Dunlop, in misura anteriore 120/70ZR17 e posteriore 180/55ZR17 sulla Yamaha FJR 1300A; il test è stato condotto sulla pista di test di Goodyear Dunlop di Mireval, in Francia.

Prestazioni elevate e costanti nel tempo

Roadsmart III_StudioHero_Front&RearIl mantenimento di prestazioni costanti nel tempo è un fattore critico di successo nel mercato dei pneumatici Sport Touring. L’MTC ha confermato che Dunlop ha ottenuto uno straordinario vantaggio di durata rispetto ai principali concorrenti, ovvero il Michelin Pilot Road 4, Bridgestone T30 Evo, Pirelli Angel GT. Dopo un impegnativo test su strada in Spagna su una Yamaha FJR 1300A che calzava dimensioni 120/70ZR17 anteriore e 180/55ZR17 posteriore, che comprendeva un insieme di percorsi in autostrada, strade secondarie e impegnative strade di montagna, il team dell’MTC ha valutato la resa chilometrica del Dunlop e di 3 principali concorrenti, concludendo che il pneumatico anteriore RoadSmart III ha un incredibile vantaggio chilometrico dell’82% rispetto alla media dei concorrenti dei test, stimato in base al limite legale tedesco di 1,6mm.

Anche il pneumatico posteriore ha ottenuto il massimo punteggio per il chilometraggio, con un vantaggio chilometrico del 19% rispetto alla media dei concorrenti oggetto del test. I collaudatori dell’MTC hanno commentato che RoadSmart III “alla fine del test di chilometraggio sulla lunga distanza dimostrava ancora un buon comportamento in curva, simile a quello del pneumatico nuovo”.

Xavier Fraipont, amministratore delegato Moto e Motorsport, ha dichiarato: “Volevamo produrre un pneumatico che potesse stabilire nuovi livelli di riferimento per il comportamento e la durata di questa categoria, senza scendere a compromessi nelle prestazioni sul bagnato. Siamo soddisfatti che il test dell’MTC abbia confermato i punti forti di RoadSmart III e il nostro impegno a offrire prestazioni elevate e costanti nel tempo”.

RoadSmart III è già sul mercato da gennaio 2016 e la sua gamma comprende 16 misure in 18 specifiche, in grado di soddisfare le esigenze dalle pesanti GT fino alle moto di peso medio, ma anche delle naked più leggere e delle moto sportive.

Le novità del RoadSmart III

Prestazioni così elevate non possono essere raggiunte se non tramite innovazioni importanti. Ecco tutte le novità e le caratteristiche del RoadSmart III.

Innovativo disegno del battistrada

Il disegno del battistrada ha una nuova disposizione degli angoli degli intagli, calcolati per ottimizzare la rigidità del battistrada e assicurare un’usura uniforme, in modo da mantenere le prestazioni in tutto l’arco di vita del pneumatico.

Esclusivo battistrada con scanalature interconnesse (iGT)

Il disegno del battistrada assicura una veloce ed efficiente evacuazione dell’acqua per mantenere un’elevata aderenza e un buon comportamento anche quando il pneumatico è usurato. Il disegno permette di evacuare una quantità di acqua superiore rispetto al predecessore, soprattutto alle alte velocità.

Mescola con nanotecnologie di nuova generazione

Roadsmart III_Rear_PackshotPer perfezionare la mescola del RoadSmart III sono state eseguite numerose ricerche. In totale, sono state testate 53 variazioni per ottenere la corretta combinazione tra la mescola della spalla e quella della zona centrale.

L’avanzata mescola MultiTread è particolarmente resistente all’usura e presenta un’esclusiva unione di tre polimeri con un mix di silice ad alta dispersione. Tale soluzione presenta numerosi vantaggi. Innanzitutto, offre un maggiore chilometraggio, ma anche un’aderenza sul bagnato nettamente migliorata. La mescola garantisce anche maggiore flessibilità alle basse temperature, con una conseguente sensazione di maggior fiducia da parte del motociclista, condizione particolarmente importante nel settore Sport Touring in cui feeling e feedback sono fondamentali in tutte le condizioni meteo.

La mescola centrale del disegno MultiTread incorpora un polimero con conformazione molecolare più lunga che migliora la resistenza dei legami chimici della gomma.

Nuova carcassa con tela in rayon e nuovo profilo dell’anteriore

RoadSmart III ha una nuova carcassa con tele in rayon che rende più precisa la sterzata e richiede uno minor sforzo sullo sterzo da parte del motociclista. Presenta anche il vantaggio di una maggiore rigidità e garantisce un’usura uniforme di tutto il pneumatico. Questa tecnologia contribuisce in modo significativo all’aumento del chilometraggio. Inoltre, il disegno della copertura riduce il tempo di riscaldamento ed è stato dimostrato che questo riduce la differenza di sforzo applicato sullo sterzo tra quando il pneumatico è caldo e freddo.

Commenti

commenti

Tag: , ,

Categoria: Notizie