Test estivi ADAC-TCS-ÖAMTC 225/45 R17 94Y: vince Conti, Tecar la sorpresa

2 marzo 2016 | 0 Commenti
 
Test estivi ADAC-TCS-ÖAMTC 225/45 R17 94Y: vince Conti, Tecar la sorpresa
Test estivi ADAC-TCS-ÖAMTC 225/45 R17 94Y: vince Conti, Tecar la sorpresa

Il test estivo ADAC-TCS-ÖAMTC, oltre ad esaminare 16 pneumatici in dimensione 185/65 R15 88H, ha testato anche altrettante gomme in dimensione 225/45 R17 94Y. Anche in questo caso i partecipanti sono stati sottoposti a 18 prove, che, rappresentando l’utilizzo reale, hanno messo sotto esame il comportamento su fondo stradale asciutto e bagnato, la rumorosità, il consumo di carburante, l’usura, la resistenza all’alta velocità e la durata.

A vincere questo test è stato il Continental SportContact 5, che ha ottenuto il miglior voto sia sull’asciutto che sul bagnato. Al secondo posto troviamo subito un outsider: si tratta dell’ESA Tecar Spirit 5 UHP, un prodotto dal prezzo accessibile ma che evidentemente ha ottime performance, essendo il migliore del test per il consumo di carburante e votato come buono in tutte le discipline relative alla sicurezza e nell’usura. Tecar è una marca privata con sede in Svizzera, di proprietà dell’omonimo gruppo di acquisto automobilistico internazionale. La gamma è prodotta da “uno dei principali produttori di pneumatici del mondo.”

Sul terzo gradino del podio si piazza il Pirelli P Zero, che è definito da ADAC “molto equilibrato, buono in tutte le discipline relative alla sicurezza, buono sull’asciutto e bagnato, nel consumo di carburante e nell’usura. Completa il quartetto di pneumatici “molto consigliati” il Vredestein Ultrac Vorti, che è buono in tutte le discipline esaminate, in particolare sull’asciutto.

I successivi 11 pneumatici hanno ottenuto tutti il rating “soddisfacente”. Tra questi, l’Hankook VentusS1 EVO2 K117 e il Sava Intensa UHP hanno presentato leggere debolezze sul bagnato, con quest’ultimo che ha però ottenuto il miglior voto nell’usura. Anche il Nokian Line, classificato subito dopo, presenta leggere debolezze sul bagnato, che sono costate care, insieme al consumo di carburante, anche allo Yokohama Advan Sport V105, il migliore insieme al Continental su asciutto. L’Uniroyal RainSport 3 si dimostra degno del suo nome e si comporta bene sul bagnato, ma non altrettanto su asciutto e quindi viene relegato in nona posizione, ma comunque consigliato, e davanti, soprattutto, al caposquadra Michelin, che con il Pilot Sport 3 presenta buone prestazioni in condizioni di asciutto, ma non fa altrettanto su bagnato e nel test di usura, dove si piazza ultimo insieme al Toyo Proxes T1 Sport, che si classifica subito dopo, e al GT Radial Champiro HPY, ben più indietro in classifica. Al dodicesimo posto troviamo un pneumatico buono sull’asciutto, nel consumo di carburante e nell’usura, ma ultimo per la rumorosità e il comfort e con debolezze sul bagnato: si tratta del Firestone Firehawk SZ90. Gli ultimi tre pneumatici consigliati sono il Semperit Speed-Life 2, il Fulda SportControl e il GT Radial Champiro HPY. Il Fulda presenta debolezze sia su bagnato che asciutto, ma risulta ottimo per l’usura. Il Semperito e Il GT Radial sono limitati dal comportamento sul bagnato, mentre sull’asciutto si trovano molto più a loro agio, soprattutto il GT Radial che è “ottimo”, anche se perde punti a causa dell’usura.

L’ultimo posto è stato riservato al Maxxis Victra VS01, che ha concluso il test con un rating di “consigliato con riserva” a causa della più importanti debolezze sul bagnato.

L’ADAC ha osservato che ha utilizzato solo pneumatici che sono disponibili per l’acquisto al dettaglio nel suo test, e quindi i pneumatici Bridgestone, Dunlop, Goodyear e Kumho non hanno preso parte a questa prova. La ragione è che alcuni modelli stanno subendo dei cambiamenti, come nel caso di Bridgestone, o sono stati sostituiti da un pneumatico di nuova generazione. Tutti i pneumatici che hanno partecipato erano in produzione quando ADAC ha cominciato a testarli. Da quel momento, però, il Michelin Pilot Sport 3 è stato sostituito dal Pilot Sport 4, il Toyo Proxes T1 Sport dal Proxes T1 Sport Plus e il GT Radial Champiro HPY è stato sostituito dallo Sportactive.

Scarica il PDF con i risultati completi

Per conoscere i punti di forza e debolezza di ciascuno dei pneumatici di questo e di molti altri test, clicca TEST PNEUMATICI

PN test jpg

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Categoria: Mercato, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *