Dunlop racconta le più appassionanti rimonte nella storia del motorsport

29 gennaio 2016 | 0 Commenti
 
Dunlop racconta le più appassionanti rimonte nella storia del motorsport
Dunlop racconta le più appassionanti rimonte nella storia del motorsport

Con “Great Fightbacks” Dunlop lancia una nuova campagna per raccontare alcune delle più grandi rimonte della storia degli sport motoristici. Dunlop, che vanta 127 anni di esperienza e partecipazione alle competizioni, ha selezionato una lista di 10 storie adrenaliniche, in cui i piloti di quattro o due ruote hanno mostrato la grinta, la determinazione e l’impegno necessari per arrivare a conquistare il 1° posto.

Le storie hanno come protagonisti piloti leggendari del calibro di Sir Jackie Stewart, Jacky Ickx e Mike Hailwood, ma anche campioni di epoca più recente come Marc Marquez, John McGuinness e Johnny Herbert, e raccontano eventi reali in cui i piloti hanno superato tutte le difficoltà per raggiungere risultati grandiosi.
Agli appassionati di motori di tutta Europa l’ultima parola: sul sito www.greatfightbacks.com sarà infatti possibile votare le storie per incoronare il pilota preferito o l’impresa più coinvolgente.
Le storie riguardano:

  • la vittoria di Louis Rosier alla 24Ore di Le Mans nel 1950, quando riuscì ad eseguire una rimonta eccezionale, nonostante i problemi al motore e il parabrezza andato in frantumi;
  • la vittoria di Jackie Stewart al Gran Premio di Germania nel 1968 sotto una pioggia torrenziale;
    la vittoria di Jacky Ickx a Le Mans nel 1977 nonostante le molteplici disavventure con la sua vettura;
  • il ritorno di Mike Hailwood dopo una lontananza dalle corse durata 11 anni e la sua vittoria al TT dell’Isola di Man nel 1978;
  • la rinascita di Johnny Herbert – dopo l’incidente che minacciava di porre fine alla sua carriera – con la vittoria alla 24Ore di Le Mans nel 1991;
  • il riscatto di Bernd Schneider, passato da una carriera incompiuta in F1 al dominio nel German touring car;
  • il recupero di Pedro Lamy, dopo la frattura di entrambe le gambe, fino alla conquista del gradino più alto del podio alla 24Ore di Le Mans e alle 24Ore del Nurburgring;
  • la vittoria di Marc Marquez nel GP dell’Estoril del 2010 nella classe 125, partendo dal fondo dello schieramento;
  • l’inattesa vittoria del team britannico Jota nella classe LMP2 nel 2014;
  • il ritorno in forma smagliante di John McGuinness, con la vittoria al TT dell’Isola di Man nel 2015.

Dunlop fornisce pneumatici alle squadre più importanti sin dalla sua rivoluzionaria invenzione del primo pneumatico ad aria nel 1888. Da 127 anni, Dunlop aiuta piloti e motociclisti a realizzare alcune delle imprese più sensazionali nelle corse più dure e impegnative, come la 24Ore di Le Mans, la 24Ore del Nurburgring e il TT dell’Isola di Man.
Fedele al suo DNA sportivo, di recente Dunlop ha lanciato il nuovo spot “One Second”, che esalta quell’istante, quel secondo che stabilisce il successo o l’insuccesso di qualsiasi impresa e in cui è necessario mettere in pratica tutto quello che si ha imparato e tutte le energie a disposizione.
Un ulteriore soggetto della campagna Forever Forward che incorpora la volontà di Dunlop di offrire prodotti di eccellente qualità, dotati di tecnologie all’avanguardia e in grado di offrire ad automobilisti e motociclisti le migliori prestazioni in tutte le condizioni.

Tag: , , , , , , , ,

Categoria: Motorsport, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *