Bridgestone investe nell’espansione dello stabilimento statunitense

11 gennaio 2016 | 0 Commenti
 
Bridgestone investe nell’espansione dello stabilimento statunitense
Bridgestone investe nell’espansione dello stabilimento statunitense

Bridgestone ha intenzione di realizzare un progetto di espansione di una fabbrica di pneumatici per autovetture negli Stati Uniti, con l’obiettivo di rispondere alla crescente domanda globale di pneumatici di grande dimensione. L’impianto di produzione di Wilson, in North Carolina, sarà ampliato nei prossimi cinque anni, con un investimento totale di 164 milioni di dollari. I lavori partiranno nei primi mesi di quest’anno.

Le prime due fasi del progetto di espansione richiederanno un investimento di quasi 100 milioni di dollari e si concentreranno sull’aggiunta di circa 15.500 metri quadrati di spazio che accoglieranno nuove macchine di produzione, sistemi di movimentazione, presse e attrezzature per aumentare la capacità dell’impianto dai 3.000 pneumatici al giorno attuali ad una produzione giornaliera di 35.000 unità entro il 2018. Bridgestone Americas Tire Operations ha affermato che il nuovo materiale consentirà all’impianto di rispondere al già citato aumento della domanda di taglie più grandi, nonché di migliorare la qualità e la produttività riducendo i costi.

“Le nostre capacità di produzione devono evolvere insieme ai nostri prodotti, per soddisfare le mutevoli esigenze dei consumatori di oggi”, ha detto il direttore dello stabilimento di Wilson, Michael Darr. “Il nostro investimento nelle attrezzature aggiornate e nel miglioramento dei processi produttivi e nelle strutture riflette l’attenzione al mantenimento della nostra competitività a livello mondiale, così come il nostro impegno per la comunità di Wilson.”

L’impianto di Wilson ha già subito un ampliamento nel 1999, quando sono stati aggiunti alla struttura circa 7.500 metri quadrati di strutture.

Commenti

commenti

Tag: ,

Categoria: Mercato, Notizie