Kumho: un anno ricco di successi nel motorsport

7 gennaio 2016 | 0 Commenti
 
Kumho: un anno ricco di successi nel motorsport
Kumho: un anno ricco di successi nel motorsport

L’associazione tra Kumho e il motorsport è sempre stata molto forte e il 2015 ha sicuramente rafforzato il rapporto tra il produttore coreano e le corse. Il principale appuntamento della stagione è stato, senza dubbio, il Masters di Formula 3, che quest’anno ha festeggiato il 25esimo anniversario a Zandvoort. Kumho fornisce i pneumatici a questa categoria dal 2002 e ha colto l’occasione per realizzare una forte presenza di marketing.

Nei 25 giri del gran finale l’italiano Antonio Giovinazzi ha battuto il collega inglese della Carlin, George Russell, di 8.427 secondi. Vincendo, Giovinazzi segue le tracce del campione del mondo di Formula Uno e di altre star della massima categoria come Valtteri Bottas, Nico Hülkenburg e Max Verstappen.

La gara è stata corsa sull’ultima versione del pneumatico Kumho S700, che è disponibile nelle dimensioni da 13, 15, 17 e 18 pollici in mescola dura, media e morbida. Inoltre, era disponibile anche la versione di pioggia, il W700.

Dal 2011, Kumho è coinvolta direttamente nel lancio di giovani piloti verso il mondo della Formula 1 con la fornitura in esclusiva dell’Auto GP World Series, da cui è uscito, ad esempio, Romain Grosjean. Il campionato nel 2015 è stato interrotto dopo 4 gare, ma tornerà del 2016. L’azienda coreana ha anche fornito le gomme alla Formula 4 francese, da cui sono usciti piloti di tutto rispetto, come l’ex F1 Jean-Eric Vergne.

Il 2015 ha segnato anche il 28° anno del campionato BMW Saloon, dedicato alle berline bavaresi, nonché la 18° edizione consecutiva che vanta il supporto di Kumho. La società ha fornito alle potenti vetture di Classe A una opzione slick da bagnato per la prima volta, con risultati incoraggianti. Anche se Kumho afferma che non vi è alcun legame diretto, vale la pena notare che, quest’anno, l’azienda è diventata fornitore ufficiale di pneumatici per alcuni modelli stradali BMW.

Kumho al Goodwood Festival of Speed

gfos_2015_1Le auto che calzavano pneumatici Kumho sono state in evidenza anche al Goodwood Festival of Speed 2015. Con 47,90 secondi, il tempo più veloce impostato dalla BAC Mono versione 2016 è stato notevolmente più veloce rispetto ai 51,33 secondi registrati dalla vincente Noble M600 gommata Michelin di Anthony Reid. In realtà, la BAC ha anche ufficiosamente migliorato il record per vetture stradali della gara in collina più famosa del mondo, precedentemente appartenuto alla Nissan GT-R Nismo di Jann Mardenborough che aveva fermato il cronometro a 49,27 secondi. Kumho è stata coinvolta con l’innovativa BAC Mono da prima del lancio sensazionale del modello nel 2011, e ha lavorato costantemente con il produttore per creare una versione personalizzata del suo V70A con l’obiettivo di trovare un setup ideale per questa monoposto da 526cavalli/tonnellata.

Inoltre, David Wright ha mostrato tutte le sue qualità a bordo di una Ford Focus WRC gommata dal produttore coreano. Wright dal primo giorno è stato velocissimo a bordo della sua Focus ex Carlos Sainz, ma la concorrenza era di tutto rispetto: la Citroën WRC di Kris Meeke, molto più nuova, ha dato battaglia e, anche se Meeke è stato più rapido il sabato e la domenica, si è dovuta arrendere a Wright nella somma complessiva delle giornate.

La sorpresa nel Rally di Finlandia

Janne Eronen era al debutto nel WRC, ma non si è certo dato per vinto. L’obiettivo del 31enne finlandese era di essere il miglior debuttante, ma il risultato finale è stato molto più lusinghiero: insieme al copilota Ville Mäkelä, Eronen ha vinto la classe Production a bordo della Mitsubishi Evo IX.

Rivenditore finlandese di pneumatici motorsport Kumho, Eronen corre dal 2004, guidando soprattutto nelle classi per vetture a due ruote motrici per i primi 4 anni. È poi passato alla serie nazionale WRC nel 2009 – lo stesso periodo in cui inizia a collaborare con Kumho. Per il suo assalto al Rally di Finlandia, ha impiegato i pneumatici R900 in mescola K71, della dimensione anteriore 205/ 65-15, mentre per il posteriore gli R800 nella stessa dimensione e mescola.

Questi sono solo i risultati più importanti ottenuti a livello internazionale, ma in quasi ogni corsa, nelle posizioni che contano, troviamo pneumatici Kumho montati sotto alle auto più performanti del mondo.

 

Commenti

commenti

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Categoria: Motorsport, Notizie