Icahn non si arrende a alza l’offerta per Pep Boys

22 dicembre 2015 | 0 Commenti
 
Icahn non si arrende a alza l’offerta per Pep Boys
Icahn non si arrende a alza l’offerta per Pep Boys

Continua la telenovela per l’acquisto di The Pep Boys – Manny, Moe & Jack: Icahn Enterprises LP non molla e offre un dollaro in più per azione per acquisire la catena americana di servizi e pezzi di ricambio aftermarket. Un dollaro ad azione che, in totale, significa 56 milioni di dollari in più rispetto all’offerta iniziare e a quella di Bridgestone.

Pep Boys ha informato Bridgestone il 20 dicembre che il consiglio di amministrazione intende consigliare agli azionisti la vendita ad Icahn, recedendo l’accordo con Bridgestone. La comunicazione agli azionisti avverrà alle 17:00 del 23 dicembre 2015, ora di New York. Pep Boys non contatterà gli azionisti raccomandando l’offerta della concorrenza né risolverà il contratto con Bridgestone fino al termine di questa scadenza e l’azienda giapponese avrà il diritto di presentare ulteriori proposte o offerte.

 

Commenti

commenti

Tag: , , ,

Categoria: Mercato, Notizie