Evo UK testa un invernale, un estivo, un All Season e il Michelin CrossClimate. I risultati sono sorprendenti

11 dicembre 2015 | 0 Commenti
 
Evo UK testa un invernale, un estivo, un All Season e il Michelin CrossClimate. I risultati sono sorprendenti
Evo UK testa un invernale, un estivo, un All Season e il Michelin CrossClimate. I risultati sono sorprendenti

Il magazine per gli appassionati di guida per eccellenza, EVO, ha condotto un test particolare mettendo alla prova un pneumatico invernale, un All Season, un estivo con certificazione invernale e un estivo. Il motivo del test, secondo la rivista, è semplice: sono pochi i britannici che utilizzano i pneumatici invernali, meno del 5%, e quindi è importante capire qual è il prodotto che meglio si adatta al clima locale. In un paese dove nevica poco, infatti, ma che presenta basse temperature medie e un’umidità elevata, quindi incline al ghiaccio, EVO, in collaborazione con Michelin e tyrereviews.co.uk, ha testato quattro categorie di pneumatici diverse su una Skoda Octavia 1.6 Tdi, valutando la frenata, la trazione e l’handling in condizioni invernali asciutte, bagnate e nevose. I pneumatici del test erano l’invernale Continental ContiWinterContact TS 850, l’All Season Goodyear Vector 4Season Gen-2, l’estivo con certificazione invernale Michelin CrossClimate e l’estivo Michelin Primacy 3, tutti in dimensione 205/55 R16 94V XL tranne il Continental che è disponibile in 91H.

Cattura

Il test ha dato risultati interessanti. Come c’era da aspettarsi, il pneumatico estivo si è classificato primo nella frenata e nell’handling su asciutto e nella frenata su bagnato, mentre l’invernale ha vinto tranquillamente la prova per quel che riguarda la frenata su neve (migliore del 22% rispetto all’All Season, del 34% rispetto al CrossClimate e del 69% rispetto all’estivo) e la trazione su neve, performando molto bene anche su bagnato.

Notevole è stato il comportamento del Michelin CrossClimate in questi test. Nella frenata su bagnato si è piazzato secondo, facendo meglio di All Season e invernale, mentre nella frenata su asciutto perde il confronto con l’estivo di soli 80 centimetri, facendo ancora una volta meglio dell’All Season Goodyear di quasi 5 metri e di oltre 6 confrontandolo con l’invernale Conti.

Il Goodyear Vector 4Season Gen-2, secondo il magazine, è un buon compromesso: in quasi tutte le prove si piazza a metà classifica, con un’attenzione particolare per le performance su neve: nella frenata si ferma oltre 3 metri prima del CrossClimate.

Evo afferma: “I nostri risultati mostrano che per gli automobilisti che abitano in zone dove l’inverno è temperato, il CrossClimate rappresenta un’opzione molto interessante. Nulla può battere il pneumatico invernale sulla neve – che presenta i risultati migliori anche nel test di handling sul bagnato – ma la perdita di prestazioni in condizioni di asciutto, in particolare nella frenata, porta ad affermare che per coloro che si rifiutano di cambiare periodicamente i pneumatici sarebbe più sicuro utilizzare il CrossClimate invece degli estivi. Come confermato dai nostri risultati però, niente può battere il doppio treno di pneumatici: estivi in estate e invernali in inverno rappresenta sempre l’opzione più sicura.”

Per chi monta i pneumatici estivi in inverno, il magazine avverte: “Se c’è una cosa che possiamo capire da questo test è questa: utilizzare i pneumatici estivi su neve è pericoloso. Anche se c’è neve per pochi giorni all’anno, avventurarsi sulla strada con pneumatici estivi significa non solo che si potrebbe facilmente rimanere bloccati, ma aumenta notevolmente la probabilità di incappare in un brutto incidente. Non ne vale la pena.”

Commenti

commenti

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,

Categoria: Mercato, Notizie, Notizie prodotti, Vettura