Quattroruote: gli All Season sono un compromesso

18 novembre 2015 | 0 Commenti
 
Quattroruote: gli All Season sono un compromesso
Quattroruote: gli All Season sono un compromesso

Anche Quattroruote, nel numero di novembre, ha svolto un test sui pneumatici All Season. Nella prova si fa riferimento al grande successo che questo tipo si pneumatici sta avendo, grazie al minor costo di gestione dovuto all’assenza del doppio treno e del conseguente cambio stagionale, oltre all’eventuale stoccaggio. La prova ha esaminato 7 pneumatici quattro stagioni più un invernale e un estivo utilizzati come metro di paragone, tutti in dimensione 185/55R15 82H e montati su una Fiat Panda. I contendenti erano il Goodyear Vector 4Seasons, il Kleber Quadraxer, il Maxxis MA-AS, il Nankang N607+, il Pirelli cinturato All Seasons, L’Uniroyal All Season Expert e il Vredestein Quatrac 5. Il pneumatico estivo utilizzato per il confronto era il Continental Ecocontact 5, mentre quello invernale il Michelin Alpin 4. Non hanno potuto partecipare al test il Michelin CrossClimate e il Firestone Multiseason, perché presentati troppo tardi rispetto allo svolgimento del test.

Quattroruote ha confermato, una volta di più, che questi pneumatici rappresentano un compromesso e quindi sono adatti ad auto di piccole dimensioni, che possibilmente percorrono un chilometraggio annuale non elevato. La rivista ha inoltre sottolineato le ottime performance di alcuni prodotti sulla neve, addirittura migliori dell’invernale di riferimento, ma ha anche messo in evidenza il fatto che sull’asciutto e nelle condizioni estive, sebbene alcuni pneumatici come il Vredestein e il Pirelli si comportino meglio degli altri, la differenza di performance con un pneumatico estivo puro sia elevata.

Nelle franata su neve da 50 km/h l’Uniroyal All Season Expert si è comportato meglio dell’invernale Michelin Alpin 4: 32,7 metri per il primo, 33,6 per il secondo, che è stato battuto anche dal Maxxis, dal Goodyear e dal Kleber. Il Vector 4Seasons ha battuto il Michelin Alpin 4 anche nel percorso di prova in salita, che evidenzia l’ottima motricità del prodotto di casa Goodyear.

Quando si passa alla prova di frenata sul bagnato, classica prova “estiva”, la situazione cambia ed emergono i primi punti deboli dei pneumatici All Season. Da 100 km/h il Continental EcoContact estivo impiega 47,6 metri per fermarsi. Il Pirelli Cinturato All Season si piazza al secondo posto, ma a oltre 5 metri di distanza: 53,3 metri. Al terzo posto l’invernale Michelin con 53,4. Il Maxxis, ultimo, necessita addirittura di 60 metri.  Quasi identico risultato nella prova della frenata su asciutto: primo il Continental estivo con 42 metri, secondo l’Uniroyal con 47,4, ultimo il Kleber con 49,9.

Quattroruote conclude la prova dicendo: “Molti automoblisti non intendono affrontare la spesa per i pneumatici invernali e ricorrono alle catene o, peggio, a soluzioni miste (gomme winter sulle ruote motrici ed estive sull’altro asse), potenzialmente pericolose. In questi casi, le all season rappresentano un’alternativa praticabile, purché sia chiaro che non possono offrire lo stesso livello di sicurezza delle gomme specializzate, ovvero delle estive e delle invernali nei rispettivi ambiti d’impiego. Per questo, è preferibile montarle solo su vetture piccole e medie, destinate a percorrenze limitate.”

Tag: , , ,

Categoria: Mercato, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *