Titan: continua il periodo nero, fatturato a picco

10 novembre 2015 | 0 Commenti
 
Titan: continua il periodo nero, fatturato a picco
Titan: continua il periodo nero, fatturato a picco

Titan ha presentato i risultati finanziari del terzo trimestre 2015, piuttosto deludenti. Le vendite del terzo trimestre del 2015 sono state pari a 308,8 milioni di dollari, in calo del 31,3% rispetto ai 449,6 milioni di dollari del terzo trimestre del 2014. L’utile lordo per il terzo trimestre del 2015 è stato di 26,2 milioni di euro, o l’8,5% delle vendite nette, rispetto ai 43,6 milioni di dollari, o il 9,7% delle vendite nette del terzo trimestre del 2014. Le perdite per il terzo trimestre del 2015 sono state di 14,5 milioni, o il 4,7% delle vendite nette, rispetto a una perdita di 2,5 milioni di dollari, o lo 0,6% delle vendite nette del terzo trimestre del 2014. L’utile netto rettificato è stato di 31,5 milioni di dollari, rispetto ai 7,2 milioni del Q3 2014.

Le vendite complessive hanno sperimentato una riduzione del volume del 14% e del prezzo/mix pari al 5%, mentre il mercato agricolo e quello minerario rimangono in una fase economica discendente. I ridotti redditi agricoli hanno portato a un calo della domanda delle nuove attrezzature, in primo luogo trattori ad alta potenza. Il cambio valuta sfavorevole ha diminuito le vendite del 12%. Il fatturato netto per i nove mesi chiusi al 30 settembre 2015, è stato di 1,087 miliardi di dollari, in calo del 28% rispetto al 2014, anno in cui ha segnato 1,5123 miliardi di dollari.

Il CEO e Presidente, Maurice Taylor, ha commentato: “Il terzo trimestre è stato peggio di qualunque previsione. Ci stiamo concentrando duramente su quello che possiamo controllare. I dipendenti Titan stanno lavorando intensamente per abbassare i costi di produzione, migliorare la qualità e il modo in cui la società è gestita. Purtroppo stiamo continuando a ridurre l’organico, dal momento che la produzione continua a rallentare. Credo che Titan abbia creato tutti i presupposti per rendere le proprie fabbriche tra le più competitive al mondo. Gli azionisti sono invitati a visitare una delle nostre strutture, mentre i nostri dipendenti saranno orgogliosi di mostrare la nostra produzione. Anche se nessuno può prevedere il futuro, credo che il 2016 sarà un anno molto migliore per noi.”

Dopo la pubblicazione dei risutati, Titan ha perso più del 12% in borsa.

Maggiori informazioni finanziarie su Titan e sulle altre aziende dei pneumatici alla nostra pagina AZIENDE.

Commenti

commenti

Tag: , ,

Categoria: Mercato, Notizie