Pedrosa confeziona una prestazione monstre a Motegi

12 ottobre 2015 | 0 Commenti
 
Pedrosa confeziona una prestazione monstre a Motegi
Pedrosa confeziona una prestazione monstre a Motegi

Dani Pedrosa in queste ultime due gare si è trasformato. Dopo il secondo posto in Spagna, ha conquistato il primo posto nella gara di Motegi, prima vittoria dell’anno e cinquantesima in tutte le classi – approfittando delle condizioni meteo variabili che hanno messo in difficoltà piloti, moto e pneumatici.
Le condizioni di asciutto del venerdì e del sabato sono state sostituite da temperature fredde, umido e asfalto bagnato. Questo ha, naturalmente, richiesto l’uso di gomme da bagnato per la corsa. Dopo un avvio prudente dalla seconda fila della griglia, Pedrosa ha mantenuto il quarto posto per i primi dieci giri, prima di iniziare a recuperare quando la pista ha iniziato ad asciugarsi. La capacità di Pedrosa di gestire queste condizioni incerte lo ha visto passare primo al giro diciotto, mantenendo un ritmo inavvicinabile per gli altri: ha vinto, infatti, con 8,573 secondi su Valentino Rossi, che a sua volta ha sorpassato Jorge Lorenzo, in piena crisi dopo aver condotto la prima parte di gara non lasciando scampo agli avversari.

L'ordine di arrivo

L’ordine di arrivo

Le condizioni di gara non solo erano bagnate, ma anche fredde, con la temperatura della pista che ha raggiunto un picco di soli 22° C durante la gara. La principale specifica di gomme da bagnato per il Gran Premio del Giappone era la mescola morbida, ma date le esigenze in frenata, l’intera griglia tranne due piloti – Kousuke Akiyoshi e Toni Elias – ha optato per la specifica alternativa, ovvero la mescola anteriore dura, a causa della sua maggiore stabilità in frenata e della durata garantita. Per il pneumatico posteriore, tutti tranne due piloti – Scott Redding e Nicky Hayden che hanno optato per la mescola dura – hanno scelto la mescola morbida.
Con tre gare ancora da disputare, il vantaggio di Rossi su Lorenzo in classifica diventa di diciotto punti, mentre Marc Marquez è ad altri 68 punti di distacco, dopo il quarto posto di Motegi. Alex De Angelis è ancora in osservazione in ospedale dopo lo spaventoso incidente avvenuto sabato nelle prove.
Dani Pedrosa ha affermato: “Questa gara non è andata come mi aspettavo, perché non ho potuto andare veloce all’inizio, così ho perso un sacco di posizioni in partenza. Ho cercato di rimanere al quarto posto e mantenere un buon ritmo e forse sono riuscito a conservare le mie gomme meglio degli altri piloti. Alla fine il mio ritmo era più veloce e sono riuscito a vincere la mia prima gara dell’anno, quindi vorrei ringraziare Honda, il mio team, gli sponsor, gli amici e la famiglia per il loro sostegno.”

Tag: , , , , , , , ,

Categoria: Motorsport, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *