Weekeend al Mugello con i round 5 e 6 della Superbike tricolore

12 giugno 2015 | 0 Commenti
 
Weekeend al Mugello con i round 5 e 6 della Superbike tricolore
Weekeend al Mugello con i round 5 e 6 della Superbike tricolore

Primo appuntamento stagionale al Mugello per il CIV 2015. Sabato 13 e domenica 14 giugno sul tracciato toscano, ancora rovente dopo le emozioni della Moto GP, andranno infatti in scena i round 5 e 6 del tricolore di velocità.
La squadra ufficiale Michelin, schierata nella Superbike, giunge da assoluta protagonista al giro di boa del campionato. In vetta alla graduatoria della top class si trova infatti Michele Pirro, che, in sella alla Ducati – Barni gommata Michelin, ha infilato tre successi consecutivi, riscattando al meglio lo zero della gara 1 di Misano.
Al terzo posto insegue il campione uscente Ivan Goi, compagno di squadra di Pirro, fermato nella gara 2 di Vallelunga da un inconveniente tecnico e per questo ancora più pronto a rituffarsi nella mischia.
Più attardato il francese Sylvain Barrier (Yamaha – G.M. Racing), che appare però in netto progresso dopo aver pagato lo scotto dell’inesperienza in sella alla nuova moto.
“Al Mugello siamo imbattuti da tre gare consecutive – esordisce Piero Taramasso, Responsabile Competizione Moto Michelin – con una doppietta di Goi e una vittoria di Mercado e sempre su questa pista concludemmo trionfalmente il 2013 con il doppio successo di Mika Kallio, capace di girare in 1’51”7. Il nostro impegno è dunque massimo per allungare la striscia positiva e confermare la validità dei nostri pneumatici su una delle piste più belle ed impegnative del mondo. Siamo fiduciosi sia sotto l’aspetto tecnico, sia sotto quello psicologico: per motivi diversi i nostri piloti sono tutti altamente motivati e dunque puntiamo a consolidare la leadership, ma anche a migliorare tutte le posizioni di classifica.”
“Pirro viene dall’esaltante esperienza della Moto GP, in cui ha dimostrato di far parte dell’élite mondiale della velocità, Goi ha una gran voglia di riscatto dopo la delusione di Vallelunga: i nostri piloti sono dunque prontissimi ad essere ancora protagonisti della Superbike tricolore”, commenta Marco Barnabò, titolare del Barni Racing Team. “Per Michele si porrà il problema di adattarsi molto rapidamente ad una moto completamente diversa per poter dare subito il massimo; il salto dalla Moto GP alla derivata di serie è notevole, ma contiamo sulla sua inesauribile fame agonistica e sulla sua straordinaria professionalità. Ivan è ripartito da Vallelunga con l’amaro in bocca per un inconveniente tecnico che lo ha fermato quando stava disputando una gara eccellente che lo avrebbe visto ancora tra i primissimi. È il campione in carica, il Mugello si addice alle sue qualità, vuole stare davanti, da lui ci aspettiamo una prova tutta all’attacco.”
“Le ultime esperienze hanno consentito alla squadra ed al pilota di comprendere ancora meglio la nuova YZF-R1M e di compiere notevoli progressi: per questo ci presentiamo al Mugello molto fiduciosi e convinti di mettere Barrier nella condizione di esprimere tutto il suo potenziale.” A parlare è Mirko Guandalini, titolare della G.M. Racing. “Abbiamo lavorato con grande impegno, la Yamaha è decisamente migliorata, il supporto offerto da Michelin è ideale, siamo nella condizione di esprimerci al meglio.”
In questa trasferta del Mugello non sarà presente Alex Polita.
Il programma della manifestazione prevede per venerdì 12 giugno, alle 16.25, il primo turno di qualificazioni; sabato alle 9.33 avrà luogo la sessione decisiva per stabilire la griglia di partenza, mentre Gara 1 prenderà il via alle 14.10. Domenica 14 giugno Gara 2 scatterà alle 15.10.
Il CIV tornerà al Mugello il 10 e 11 ottobre per il quinto ed ultimo round della stagione 2015.

Tag: , , , , , , , , ,

Categoria: Motorsport, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *